Mondiali femminili - Miracolo americano: fuori il Brasile

dom, 10 lug 20:50:00 2011

Spettacolo, gol ed emozioni a non finire nelle ultime due gare dei quarti di finale al Mondiale femminile di Germania: gli Stati Uniti si qualificano battendo il Brasile ai rigori, al termine di una partita epica. Passa anche la Svezia (3-1 all'Australia): affronterà il Giappone

Mondiali femminili - Usa in semifinale

BRASILE-STATI UNITI 2-2 (3-5 d. rig.)

Gli Stati Uniti fanno fuori il Brasile di Marta con l’orgoglio e la determinazione di una squadra che non molla mai: le statunitensi si impogono ai calci di rigore, dopo che la partita era terminata 1-1 al 90’ e 2-2 dopo I supplementari, grazie a un gol nel recupero. Partita pazza quella del Rudolf Harbig Stadion di Dresda, con le ragazze a stelle e strisce subito avanti dopo 2’, grazie allo svarione di Fabian che sul cross di Ester mette nella propria porta. Al 37’ il Brasile va vicino al pari, ma il tiro-cross di Fabiana si stampa sulla traversa. Anche le americane colpiscono un legno, con Lloyd al 64’, ma la partita rischia di decidersi al minuto 65: fallo su Marta in area (toltalmente inventato!) e cartellino rosso a Buehler (come sopra!). Cristiane si fa parare il calcio da Solo, ma l’arbitro fa ripetere; questa volta Marta non sbaglia, per l’1-1. Parità al 90’, si va ai supplementari: Marta segna subito, sulla disattenzione di Boxx, ma al 122’, in pieno recupero Wambach ringrazia Andreia, uscita a vuoto, e fa 2-2. Ai rigori Solo para il rigore di Daiane, ancora lei, e Wambach manda gli Stati Uniti in Paradiso (e in semifinale).

SVEZIA-AUSTRALIA 3-1

Gli Stati Uniti riagguantano una partita già persa e vanno in semifinale - 2

La Svezia diventa la prima squadra vincitrice del proprio girone a qualificarsi per le semifinali di Germania 2011: l’Australia oppone poca resistenza e si arrende per 3-1. Le Blagult meritano di passare il turno dopo aver dominato in lungo e in largo il match di Augsburg: troppi errori di posizionamento da parte delle giovani australiane che vanno sotto dopo 11’, grazie al gol di Sjogran, ottimamente servita da Schelin. Nemmeno cinque minuti dopo le svedesi raddoppiano, con la rete di Dahlkvist: splendido il suo colpo di testa sul passaggio preciso di Sjogran, che questa volta veste i panni di assistman. Le Aussie hanno la forza di reagire al 40’, quando Perry trova un grandissimo sinistro dalla lunga distanza sul corner di Mc Callum. Al 52’ la Svezia ristabilisce le distanze su un erroraccio della difesa oceanica: Carroll cerca il retropasaggio per Lindhal, ma sulla traiettoria c’è Schelin che ne approfitta per dribblare il portiere e segnare il 3-1 a porta vuota. Nel finale le chance continuano da ambo le parti, ma il risultato non cambia: l’Australia avanza, si qualifica per le Olimpiadi e in semifinale sarà attesa dal Giappone a Francoforte.

LEGGI LE ULTIME NEWS SUL MONDIALE FEMMINILE CLICCANDO SUI LINK SOTTO LA FOTO PRINCIPALE!

Eurosport

Non sei ancora un utente Yahoo! ? subito per avere un account Yahoo!