Serie A - Lazio-Roma: le pagelle del Derby

dom, 16 ott 18:59:00 2011

Abbiamo provato a dare i voti ai protagonisti del derby capitolino fra Lazio e Roma. Migliore in campo il trequartista brasiliano biancoceleste, Hernanes, Klose ancora una volta decisivo. Nella Roma bene Osvaldo e Pjanic, meno bene Bojan, mentre il centrocampo fatica...

2011-2012 Serie A Lazio-Roma - 0

=ROMA=

Maarten Stekelenburg 6.5 – Sempre attento e decisivo in un paio di occasioni . Sui gol poteva fare ben poco.

Aleandro Rosi 5 – Al 35esimo minuto di gioco commette un fallaccio ai danni di Radu. Fa male al collega e si fa male a sua volta: è la fotografia della sua partita fin lì.

(dal 38’ Marco Cassetti 5.5 – Più propositivo di colui che va a sostituire. Si fa apprezzare anche per alcune diagonali in difesa, oltre che per il mal di testa evidente che gli procura Hernanes)

Gabriel Heinze 6 – Clienti scomodi Cissè e Klose. Lui però è sempre presente, anche a costo di sacrificare la caviglia: che nel finale di partita gli impediva quasi di corre.

Simon Kjær 4.5 – Luis Enrique lo aveva capito all’inizio della ripresa: due svarioni per poco non hanno regalato il pareggio alla Lazio. Poi l’episodio del rigore: epulsione e fine della corsa.

José Angel 5.5 – Comincia con il piglio giusto: su e giù con costanza sulla sinistra. Poi però si spegne, e subisce le iniziative dei laziali che gli capitano in zona.

Fernando Gago 6 – In campo a sorpresa al posto di Pizarro, l’argentino fa il suo e lo fa con ordine. Se la Roma perde non è di certo per colpa sua.

Daniele De Rossi 5 – Il derby lo rende nervoso e gli fa fare cose che normalmente non farebbe. La simulazione nel contatto (che non c’è) con Cissè ne è l’esempio.

Miralem Pjanic 6 – Nel ruolo che solitamente è occupato da Totti, il bosniaco se la cava egregiamente per 2/3 di partita. Poi l’espulsione di Kjaer lo costringe ad abbassarsi, poi l’uscita di Bojan lo obbliga a fare quasi la seconda punta: il risultato è solo una gran confusione. Splendido l’assist per il gol di Osvaldo.

Simone Perrotta 5.5 – A lui si chiedono copertura e inserimenti: contro la Lazio gli viene pochino.

(dal 53’ Nicolás Burdisso 5.5 – Porta esperienza in difesa, ma l’inerzia dell’incontro è ormai completamente a favore della Lazio)

Bojan Krkic 5 – Qualche buona giocata nella fase iniziale dell’incontro, poi il talentino spagnolo si spegne. Fino a sparire dal campo. (dal 73’ David Pizarro s.v.)

Daniel Osvaldo 6.5 – Il migliore della sua squadra. E’ in un momento di forma straordinario: quarto gol in campionato, e quattro consecutivi. L’uomo in più di questa Roma.

Luis Enrique 5.5 – Pjanic trequartista “alla Totti” convince. Ma Bojan andava tolto prima, e perchè non dare mai una chance a Borriello e Borini? E’ tradito da Kjaer, ma si era accorto delle difficoltà del danese: poteva toglierlo...

=LAZIO=

Federico Marchetti 6 – Subisce un gol a freddo, con Osvaldo che gli si presenta davanti già dopo cinque minuti. Poi da lì controlla: e lo fa senza rischiare.

Abdoulay Konko 6 – Niente da riproverargli: sulla destra fa quello che Reja gli aveva chiesto alla vigilia della partita.

André Dias 6.5 – Con Osvaldo ingaggia un bel duello per tutta la partita: soffre all’inizio, poi viene fuori alla distanza.

Giuseppe Biava 6 – Meno sicuro del compagno di reparto, ma comunque efficace. Favorito dalla brutta prestazione di Bojan.

Stefan Radu 6 – Gioca il primo tempo, quello in cui a comandare è la Roma. Esce malconcio dopo l’entrataccia di Rosi.

(dal 45’ Senad Lulic 6.5 – Corre tantissimo e con intelligenza. Dalla sua parte piovono una miriade di cross)

Alvaro Gonzalez 5.5 – Sempre nel vivo della manovra, ma quanta confusione.

(dal 60’ Stefano Mauri 6 – Dentro per il forcing finale. L’apporto del capitano è fondamentale, anche se gridano vendetta le due occasioni che gli capitano, una di testa e una di sinistro)

Christian Ledesma 5.5 – Stranamente ai margini : solitamente la Lazio quando vince passa dai suoi piedi. Nel derby non l’ha fatto: ma non è detto che questo sia un problema.

Cristian Brocchi 7 – Corre come un matto, abbinando al suo moto perpetuo anche una importante intelligenza tattica. Per questa Lazio è fondamentale tanto quanto quei tre davanti. (dal 74’ Matuzalem s.v.)

Hernanes 7.5 – Quando gioca così è uno spettacolo. Fa impazzire chiunque provi ad affrontarlo nell’uno contro uno: calcia dalla distanza con entrambi i piedi e trova l’assist per i compagni con una facilità impressionante. Freddissimo nella trasformazione del calcio di rigore.

Miroslav Klose 7 – Quarto gol in campionato. Il tedesco è un fuoriclasse, uno che non molla mai fino al 90esimo. E poi ha classe da vendere: un gol e una traversa. E poi tanto, tantissimo movimento: anche per la squadra.

Djibril Cissè 6.5 – Del tridente della Lazio è quello che si sacrifica di meno: ma il francese è una forza della natura e il suo non dare punti di riferimento è per Reja troppo importante. Coglie un palo con un destro al volo di straordinaria bellezza.

Edy Reja 7 – Crede fino alla fine nella sua squadra e alla fine i suoi ragazzi gli regalano la prima vittoria in un derby di Roma. Se la meritava, dai.

CLICCA SUI LINK SOTTO LA FOTO PER APPROFONDIRE TUTTE LE NOTIZIE IN RIFERIMENTO AL DERBY DI ROMA!

Eurosport

Non sei ancora un utente Yahoo! ? subito per avere un account Yahoo!