Bundesliga - Bayern, il futuro è Heynckes. Ma Robben?

ven, 18 mar 16:12:00 2011

Tanta tensione a Monaco dopo l'eliminazione dalla Champions: il Bayern deve ripartire subito in campionato per evitare di ritrovarsi in Europa League il prossimo anno, con Robben che ha già dichiarato di non essere nemmeno interessato a vincere il torneo europeo più povero...

- 0

"La delusione è ancora enorme ma dobbiamo lasciarci tutto alle spalle". Philipp Lahm prova a guardare avanti. Il capitano del Bayern Monaco si fa portavoce dell'atmosfera che si respira all'Allianz Arena dopo la clamorosa sconfitta di martedì con l'Inter che ha sancito l'eliminazione dalla Champions League agli ottavi di finale. Il Bayern concluderà quindi la stagione senza trofei, considerata l'eliminazione in Coppa di Germania e il distacco abissale dal Borussia Dortmund in Bundesliga.

"Prendere un gol all'88' lascia sempre un sapore molto, molto amaro - continua Lahm - ma vogliamo giocare la Champions anche nella prossima stagione, la corsa è ancora aperta anche se non sarà facile contro il Friburgo, specie dopo lo shock di martedì. La nostra posizione è difficile, critica". Il Bayern, infatti, è quarto, a due punti dall'Hannover terzo e quindi dalla posizione che vale i play-off della prossima Champions. Sabato la trasferta di Friburgo è quindi decisiva, come lo saranno poi le altre 7 partite di campionato che mancano.

"Anche se qui al Bayern si è abituati a essere in lotta su tutti i fronti fino al termine della stagione, ora il nostro unico obiettivo è qualificarci per la prossima Champions - aggiunge Lahm -. Alcuni di noi hanno giocato la Coppa Uefa o l'Europa League e nessuno vuole farlo di nuovo". Tra l'altro nel 2012 la finale di Champions si giocherà proprio a Monaco di Baviera, un motivo in più per lottare fino in fondo per partecipare alla prossima edizione della massima competizione europea.

Nei giorni scorsi era stato molto critico anche Arjen Robben, che in un'intervista alla Bild ha dichiarato di non poter "immaginare di giocare in Europa League, è il peggio che possa accadere. Anche vincerla per me non significherebbe niente, non è il genere di trofeo che mi interessa”. Robben tra l'altro è stato protagonista anche di un battibecco con Breno in allenamento, con il difensore brasiliano che se l'è presa a causa di un commento polemico scritto dall'olandese sulla sua pagina di Twitter riguardo alla debolezza della difesa bavarese. Tutti indizi che potrebbero spingere Robben sul mercato in estate, con il Milan che appare pronto a fare follie per l'ala ex Real, ma è ancora presto per queste ipotesi.

Restando a Monaco, stanno crescendo intanto le voci riguardo al ritorno di Jupp Heynckes sulla panchina bavarese. L'attuale allenatore del Bayer Leverkusen è un grande amico di Uli Hoeness e sarebbe stato scelto dalla dirigenza del Bayern proprio in qualità di uomo di fiducia, al fine di evitare i continui scontri che hanno caratterizzato il recente passato con Van Gaal al timone. Non a caso, dopo il ko in Champions anche Rummenigge ha sottolineato come il Bayern abbia fatto un errore nel 2009 vendendo un difensore come Lucio, una decisione presa ovviamente da Louis Van Gaal...

Luca STACUL / Eurosport

Non sei ancora un utente Yahoo! ? subito per avere un account Yahoo!