NBA - Knicks ko, nonostante la Linsanity

mar, 21 feb 08:43:00 2012

New York perde 100-92 contro i Nets, 21 punti del nuovo fenomeno NBA, Jeremy Lin. Williams lo surclassa con 38 punti in tabellino. Tra gli italiani in campo solo Belinelli, che perde con i suoi Hornets, mentre vincono i Lakers

2011-12 NBA New York Knicks' Carmelo Anthony (L) speaks to teammate Jeremy Lin - 0

Jeremy Lin nonostante i 21 punti segnati e il rientro sul parquet di Carmelo Anthony dopo 7 partite saltate a causa di un problema all’inguine, non bastano ai Knicks per superare l’ostacolo Nets. Il grande protagonista del successo per 100-92 della franchigia di New Jersey è certamente Deron Williams che mette a segno 38 punti, 6 assist e 4 rimbalzi. Il play 26enne di Parkersburg è stato inoltre il quinto giocatore a realizzare 8 triple e 10 liberi da quando è stata istituita la linea dei tre punti, nel 1979. “Per giorni – ha detto Williams - non ho fatto altro che leggere ‘Lin distrugge Deron’, così mi sono segnato questa data sul calendario e stasera credo di aver risposto”. Williams si riferiva alla vittoria dei Knicks al Madison Square Garden dello scorso 4 febbraio nel giorno della ‘nascita’ del fenomeno Lin che chiuse con 25 punti, 7 assist e 2 rimbalzi.

Chi aveva subito l’impatto dell’americano con origini taiwanesi, erano stati i campioni in carica dei Mavericks (uscirono sconfitti dal Garden per 104-97) che però si rialzano trovando il successo sul parquet di casa contro i Celtics (alla quarta sconfitta di fila) 89-73 in un match mai in discussione visto che la franchigia di Boston era già sotto di 14 all’intervallo lungo. L’uomo più rappresentativo, Dirk Nowitzki chiude con 26 punti e 16 rimbalzi. Il tedesco ora viaggia ad una media di quasi 22 punti a partita considerando le ultime 13 sfide disputate. Ko per gli Hornets di Marco Belinelli autore di una prova non indimenticabile con 10 punti nei 23 minuti in cui è rimasto in campo. Per i Thunder invece decisivi i 62 punti in due della coppia Durant-Westbrook. 

A sorridere sono i Lakers di Kobe Bryant che trascina i suoi al successo per 103-92 su Portland allo Staples Center. ‘The Black Mamba’ segna 28 punti a cui si aggiungono i 14 più 19 rimbaliz di Andrew Bynum e i 16+12 di Pau Gasol. Un match chiuso in sostanza già nel primo quarto in cui la franchigia di Los Angeles mette a referto 29 punti contro i 7 degli avversari e alla fine del secondo quarto il gap è di 23. 

Eurosport

Non sei ancora un utente Yahoo! ? subito per avere un account Yahoo!