EuroLandia

Guardiola: “Torno l’anno prossimo”! Ma dove?

Non parlava da tempo, tanto tempo. E non lo si vede in campo, su una panchina, da ancora più tempo. Pep Guardiola ha però scelto il prestigioso palcoscenico di Zurigo per la consegna del Pallone d'Oro e del premio come miglior allenatore del mondo (dove proverà a battere la concorrenza di Mourinho e, soprattutto, Del Bosque) per tornare a parlare.

Un anno sabbatico, infatti, sembra aver 'saziato' la voglia di normalità del mago catalano, pronto a tornare in sella già dalla stagione 2013/14.

"Mi sento bene, il calcio visto da casa e dalla tv è un po’ diverso da quello visto dal campo - la prima confezione di Pep - Continuo a guardare il Barcellona in tv ed è una grande squadra. Sono stato fortunato a lavorare in questo club fantastico negli ultimi anni. Per me è stato un dono, ma ora la vita va avanti. E anche il Barcellona, a quanto pare, per tanti anni. L’anno prossimo? Non ho nessuna squadra, ma mi piacerebbe tornare ad allenare e credo proprio che lo farò..."

Dove, però, è difficile saperlo anche a chi ipotizzava a una soluzione 'Nazionale' come quella brasiliana: "Per me una nazionale deve essere guidata da un allenatore dello stesso Paese. Il Brasile ha Scolari, non penso che si sia pensato molto a me. Il Brasile ha vinto tanti titoli, ne vincerà ancora molti.  Bayern Monaco? Sarebbe una mancanza di rispetto parlare di qualsiasi squadra nei confronti dell’allenatore attualmente in carica".

Infine un pensiero anche al razzismo, dopo il recente 'caso Boateng': "Sono d’accordo con Cristiano Ronaldo. La decisione di Boateng? E’ una decisione personale, se si è offesi ognuno reagisce a modo suo. Perché no, può essere una decisione giusta. Il Milan penso che abbia preso la decisione giusta".

“EuroLandia” è il blog di Yahoo! Eurosport dedicato al calcio internazionale: appuntamento online ogni settimana nel pomeriggio di Lunedì, Mercoledì e Venerdì

FOTO: Liga spagnola, le immagini più belle

FOTO: Premier League, le immagini più belle

FOTO: Bundesliga, le immagini più belle

FOTO: Ligue 1, le immagini più belle