EuroLandia

Ligue 1 al bivio: Ibra e Thiago Silva già tra i migliori

In molti credevano che il campionato francese fosse già concluso dopo la sessione di calciomercato estiva con il Psg quasi con il titolo in mano dopo gli arrivi ad effetto di gente come Ibrahimovic, Thiago Silva, Lavezzi. Ciò invece non è accaduto in quanto per decidere il campione d'inverno (d'autunno come lo chiamano in Francia) si è dovuto aspettare l'ultimo turno del girone d'andata con la squadra di Ancelotti davanti alle due rivali del camionato solo grazie ad una differenza reti migliore rispetta a quella degli altri avversari.

RIMONTA PSG – La squadra guidata da Ancelotti era attesa da una grande risposta dopo il titolo soffiato (assolutamente con merito) lo scorso anno dal Montpellier di René Girard. Si può dire che l'obiettivo è stato parzialmente conseguito in quanto il Psg si trova momentaneamente al primo posto anche se in coabitazione con Lione e Marsiglia. Restano comunque molte perplessità e dubbi nati inevitabilmente nel corso dei mesi per le insufficienti prestazioni viste in campo oltre alla scarsa attitudine (come l'ha chiamata Ancelotti) e la scarsa professionalità mostrate da alcuni giocatori come Pastore, Sissoko, van der Wiel e Nenê su tutti. Il compito dell'ex allenatore Milan e Chelsea non è stato semplice con il tecnico italian così costretto a porre rimedio e cambiare modulo in corsa puntando su un innovativo 4-2-4 che potesse esaltare le individualità di giocatori come Lavezzi e Pastore, dal 4-3-3 utilizzato per tutta la stagione scorsa. Ora aspettiamo il rientro nel 2013 per verificare se quella del PSG sia stata solo una fiammata o il vero salto di qualità potendo confermare la sua forza in patria, per rivincere il titolo a distanza di 19 anni, e per potersi confrontare anche contro le squadre d'elitè d'Europa dopo la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League avendo vinto il proprio raggruppamento ad una squadra senz'altro più esperta come il Porto.

LIONE E MARSIGLIA LOW COST – Non ci dobbiamo dimenticare però di cosa hanno fatto in questo campionato anche il Lione ed il Marsiglia, squadre capaci di rilanciarsi dopo gli ultimi campionati non esaltanti nonostante un budget di molto inferiore a quello dei rivali del Psg, il tutto avendo collezionato gli stessi punti in classifica ma risultando dietro solo per una differenza reti inferiore alla squadra della capitale. Sia Rémy Garde da una parte che Élie Baup dall'altra sono riusciti a dare una rinascita dal punto di vista tattico nonostante degli acquisti non proprio ad effetto per avere più pubblico, e nonostante le cessioni illustri (vedi Lloris, Cissokho, Kallstrom, M'Bia, Diarra) che invece avevano lasciato un gap tecnico e di esperienza ai due club, che se non altro per ora risultano essere le rivali più credibili del Psg. La speranza è che alla lunga le due squadre possano non calare alla distanza e dare così più credibilità, incertezza e spettacolo al campionato francese.

DELUSIONE MUTU ED AJACCIO – Non sono, per ora, nel fondo della classifica ma le due delusioni del campionato sono sicuramente Ajaccio ed Evian. La prima credeva di aver fatto un notevole salto di qualità con l'acquisizione di Mutu che si è dimostrato però non proprio all'altezza del campionato francese credendo forse che la Ligue 1 fose un campionato con il medesimo tasso tecnico di un qualunque campionato del medio oriente. I risultati non esaltanti però hanno emesso già un verdetto con la squadra Corsa costretta ad operare un cambio di allenatore con Albert Emon arrivato in corsa al posto di Alex Dupont. Dello stesso avviso l'Evian che dopo il campionato magico visto nella scorsa stagione ha visto sciogliere al sole tutte le prodezze della scorsa annata con un lento declino che ha portato la squadra la savoiarda molto vicina alla zona retrocessione, con un Pascal Dupraz ancora troppo acerbo per risolvere certe situazioni di difficoltà visto la sua prima esperienza in panchina. Più in basso troviamo invece Sochaux, Troyes e Nancy che hanno dimostrato di essere totalmente di un'altra categoria rispetto alle altre squadre della Ligue 1, in loro soccorso arriva però il mercato di riparazione, mercato che potrà cambiare i valori in campo per cercare così l'impresa di mantenere la categoria.

IL NIZZA CERCA L'EUROPA – I rossoneri della Costa Azzurra risultavano essere una delle squadre che inevitabilmente avrebbe giocato un campionato di rimessa alla ricerca di guadagnare quei punti che servissero a mantenere la categoria ed arrivare alla salvezza. L'arrivo di Puel però ha dato più concretezza e se non altro più esperienza ad un gruppo giovane e voglioso di fare. Molti sono i giovani che si sono messi in mostra nelle fila della squadra guidata dall'ex allenatore del Lione, con Pied, Eysseric, Bauthéac e Kolodziejczak tutti al servizio di un unico credo calcistico che porta la squadra pirma di tutto e tutti, senza dimenticare però la star del gruppo con un Darío Cvitanich che ha definitivamente trovato la sua consacrazione cercando, a modo suo, di sfidare Ibrahimovic con i suoi 10 gol, ed un assist servito in 16 presenze.

LA RINASCITA DI MALBRANQUE – Molte sono state le soprese di questa prima parte di campionato con molti giovani che hanno giocato le loro carte cercando di mettersi in mostra in vista dei grandi club d'Europa. La vera rivelazione del campionato però è sicuramente il classe '80 Malbranque, dato ormai per disperso non solo per l'età non giovanissima ma soprattutto per le poche partite ufficiali giocate nelle ultime stagioni. Acquistato per poche migliaia di euro dagli acerrimi rivali del Saint-Étienne il giocatore nato a Mouscron ha ridato ossigeno al centrocampo del Lione che è risultato essere di gran lunga il migliore della Ligue 1, formando in coppia con Gonalons una barriera invalicabile ed una fonte inesauribile di alternative per il duo Gomis-Lisandro. Non sarà più giovanissimo come detto pocanzi ma con i suoi 6 assit e 2 gol eseguiti in 16 presenze rientra senza alcun dubbio nella top 11 del campionato".

di Luca Stamerra (Twitter: @Stamyx)

**********

“EuroLandia” è il blog di Yahoo! Eurosport dedicato al calcio internazionale: appuntamento online ogni settimana nel pomeriggio di Lunedì, Mercoledì e Venerdì

FOTO: Liga spagnola, le immagini più belle

FOTO: Premier League, le immagini più belle

FOTO: Bundesliga, le immagini più belle

FOTO: Ligue 1, le immagini più belle