Il quotista mascherato
  • Cagliari-Roma, una partita da Over

    Ci sono alcune partite che sembrano quasi scritte in fotocopia sui tagliandi delle scommesse. Prendete Cagliari-Roma, ad esempio. Cambiano gli allenatori, cambiano i giocatori, ma quando si incontrano queste due formazioni (in Sardegna o all'Olimpico, non fa differenza) lo spettacolo in campo non manca mai. Letta in chiave scommesse, Cagliari-Roma è decisamente una partita da Over, o perlomeno così è stato negli ultimi otto confronti tra le due squadre. A partire da quello del dicembre 2008 (finì 3-2 per i giallorossi, con Spalletti e Allegri in panchina) fino all'ultimo incontro (4-2 per il

    Continua »di Cagliari-Roma, una partita da Over
  • La “maledizione” del Chelsea e le quote di Champions

    Qualcuno mi ha chiesto spiegazioni relativamente a una presunta "anomalia" nelle quote di Champions League. State tranquilli, nessun sospetto di combine e nessun calo delle quote improvviso, questa volta i match truccati non c'entrano niente.

    Questa volta mi hanno fatto notare che c'era una sorta di squilibrio nelle quote Champions di Juve e Chelsea. «Ma come, nelle quote su chi vince la coppa i bianconeri sono a 13,00 e i Blues a 15,00, e poi in quelle su chi vince in girone E, la situazione si ribalta. Con il Chelsea favorito a 2,00 e la Juventus a 2,10?». Giustissima osservazione, alla

    Continua »di La “maledizione” del Chelsea e le quote di Champions
  • Hazard, l’uomo dei sogni di Chelsea e Belgio

    Tra poco meno di una settimana la Juventus tornerà ad assaporare la magica atmosfera delle serata di Champions League.  L'esordio non è dei più morbidi; il calendario ha riservato ai bianconeri la trasferta londinese contro il Chelsea. Il nemico pubblico numero uno si chiama Eden Hazard, già beniamino dello Stamford Bridge.

    DEEP-IMPACT - Il fantasista nato a La Louviere ma maturato calcisticamente nel Lille ha avuto un impatto devastante sulla Premier League. Se il Chelsea guarda tutti dall'alto in basso il merito è proprio di Eden Hazard, decisivo nelle prime tre giornate del massimo

    Continua »di Hazard, l’uomo dei sogni di Chelsea e Belgio
  • Lo Zeman-pensiero fa bene alla Roma

    "Giancarlo Abete è il nemico del calcio". Zdenek Zeman, come al solito, ha scatenato la tempesta. L'intervista rilasciata a "Sette" è stato il botto in una giornata calcistica altrimenti spenta e il boemo oggi si è beccato le prime pagine dei quotidiani sportivi.

    Oltre a quelle, anche le reazioni del popolo giallorosso, tra chi si schiera a spada tratta con lui (che però già in serata aveva ritrattato) e chi invece pensa che forse, per una volta, Mister Zdenek avrebbe fatto meglio a tenere per sé lo Zeman-pensiero. Ne ho parlato ieri sera con un amico romanista, che non era per niente contento

    Continua »di Lo Zeman-pensiero fa bene alla Roma
  • Grazie a Malta non è difficile fare le quote

    Visto l'avversario dell'Italia, questa volta il mio lavoro è stato più facile. Gli azzurri se la giocano con Malta nella seconda gara delle qualificazioni Mondiali e considerato che si tratta di una squadra di semiprofessionisti, che in molti casi "arrotondano" lo stipendio da calciatori con un secondo lavoro, trovare la favorita e la quota giusta è stato rapido come una falcata di Usain Bolt.

    Certo, non bisogna mai dare nulla per scontato nel mondo del calcio, anche se l'1,01 piazzato sugli azzurri lascia davvero poco spazio all'immaginazione. Anche a noi quotisti, che quando ci si

    Continua »di Grazie a Malta non è difficile fare le quote
  • Con Del Piero il Sydney diventa favorito

    Ah, ma come gioca Del Piero. Non sono juventino (ho smesso di tifare praticamente da quando ho iniziato a fare questo lavoro, e prima parteggiavo per un'altra squadra) ma per uno come Alex è difficile non avere stima. Anche se fosse stato un brocco si sarebbe meritato il mio rispetto e la mia ammirazione perché un calciatore con una testa così io non l'avevo mai visto. Pacato in campo quanto bravo con i piedi, affezionato alla maglia, tanto che per evitare di incontrare la Juve ha deciso di andarsene in Australia. Certo, direte voi, mica va a lavorare in miniera: giocherà ancora a calcio,

    Continua »di Con Del Piero il Sydney diventa favorito
  • Mal di pancia? CR7 vuole solo un aumento

    Più che un mal di pancia, sembra una colica intestinale: Cristiano Ronaldo - poverino - è triste, e il Real Madrid - parole sue - lo sa.

    Esultanza a zero dopo la doppietta contro il Granada e addirittura lacrime nello spogliatoio dopo la partita. «Motivi professionali, non posso dire altro» ha commentato il portoghese. E allora giù con le ipotesi: è geloso di Messi che oscura il suo talento. Ce l'ha con Mourinho che non gli ha concesso una giornata di riposo. È arrabbiato con Marcelo, suo ex migliore amico, perché ha detto che il pallone d'oro lo merita Casillas.

    Tutte balle, secondo me.

    Continua »di Mal di pancia? CR7 vuole solo un aumento
  • Berbatov, ha beffato anche i bookies

    berbatovSan Dimitar Berbatov, il protettore dei bookmaker che hanno voglia di incassare soldi facili. La Fiorentina è "viola" di rabbia, la Juventus tutto sommato se n'è fatta una ragione, ma credo che dopo il "Berbatrucco" di ieri i più neri siano gli scommettitori che avevano provato a prevedere il futuro del bulgaro. Tutti quelli che seguendo le piste di mercato e le quote ad altalena, avevano scelto la sua nuova destinazione.

    Prima c'erano i viola, poi di colpo sono spuntati i bianconeri anche se in quota (secondo i bookmaker inglesi) la Fiorentina è sempre rimasta al top. Tanto che ieri nelle ore

    Continua »di Berbatov, ha beffato anche i bookies
  • Milan, noi ci crediamo ancora…

    Li vedo già volteggiare sulla "carcassa" del Milan che fu. Un branco di avvoltoi della scommessa che non aspettavano altro. Che i rossoneri, dopo una campagna acquisti in stile "liberty" toppassero alla prima di campionato. Così che le quote sui rossoneri fossero pompate: l'occasione giusta per piazzare qualche scommessa potenzialmente più redditizia.

    Per chi vuole tutto e subito ad esempio, lo spunto è subito servito e si tratta della prossima partita di campionato. Anche contro un Bologna tutt'altro che convincente, non abbiamo potuto fare a meno di bancare i rossoneri ad alta quota, 2 volte

    Continua »di Milan, noi ci crediamo ancora…
  • Supercoppa spagnola, tra “tight” e sbruffoni

    Certe volte scegliere su chi puntare non è solo una questione di numeri, statistiche o convenienza della quota. Certe volte scommettere è anche una questione di stile.

    Prendete ad esempio la Supercoppa Spagnola che si gioca stasera e ragionate un po' sui due allenatori: Tito Vilanova sembra la fotocopia di Guardiola. Calmo, pacato e mai sopra le righe. José Mourinho è sempre il solito istrione, che l'anno scorso - sempre nella Supercoppa - infilò un dito nell'occhio proprio a Vilanova e che quest'anno, ma che novità, in conferenza stampa è uscito con la solita sparata. «Non credo che perdere

    Continua »di Supercoppa spagnola, tra “tight” e sbruffoni

Impaginazione

(101 articoli)

Il quotista mascherato

Sono un quotista: vivo in un angolo un po" più nascosto della sala, che da noi viene definita "l'acquario" per via delle sue pareti trasparenti, nella quale noi, dalla mattina alla sera, lavoriamo sodo tra Internet e monitor collegati per far combaciare semplici formule matematiche, statistiche e passione per lo sport. Dietro a una quota c’è tutto questo e anche qualcosa in più. Gli aneddoti sono tanti, le curiosità pure, la mia passione per la scrittura è enorme. Di qui il mio blog che non ha un nome e un cognome ma un avatar. Voglio darvi una mano a capirne di più, o se preferite a sfogarvi. E se proprio dovete per forza darmi un nome, chiamatemi Insider.