Il quotista mascherato
  • Nessuno tocchi i campioni del mondo

    E' successo un'altra volta. E i danni d'immagine nessuno li potrà mai quantificare. Perché nessuno ne pagherà mai le conseguenze e il prezzo non potrà mai essere stabilito con certezza. Vi ricordate della scorsa estate quando apparvero i titoloni su Totti e De Rossi presunti implicati nel tourbillon di calcio, scommesse e partite truccate? E' successo di nuovo. Poche ore prima del cenone di San Silvestro è deflagrata la bomba. Cannavaro (il fratello Fabio ex pallone d'oro), Buffon e Gattuso sono malati di scommesse e ne hanno combinate di tutti i colori. Parole e musica (esibizione in realtà

    Continua »di Nessuno tocchi i campioni del mondo
  • Napoli-Juve la più scommessa. Ma così non si vince

    C'è una cosa che non capirò mai riguardo agli scommettitori italiani. E naturalmente non parlo di Doni, Signori e tutti gli altri che delle scommesse hanno fatto un business niente male (peccato che poi siano arrivati i giudici a rovinare tutto come nelle più classiche delle storie d'amore). Dicevo che non capisco come mai gli appassionati italiani di scommesse non riescano a fare il definitivo salto di qualità. Rispetto soprattutto ai colleghi d'oltre Manica.
    Ormai le scommesse sono consolidate in Italia da molti anni e il meccanismo dovrebbe essere chiaro a tutti, un po' come avveniva per la

    Continua »di Napoli-Juve la più scommessa. Ma così non si vince
  • La stagione a fisarmonica del Napoli

    In molti mi chiedono: ma questo Napoli che viaggia a mille in Europa e con il freno a mano tirato in campionato lo avevate previsto? Quel che vogliono sapere è in realtà se il Napoli di Mazzarri con la sua discontinuità ci ha messo in difficoltà o meno. Molti partono dal presupposto, per certi versi esatto, che le quote siano una scienza esatta. Mettiamola così. La quota è un esercizio matematico soggetto a opinionismi. Quei pochi che ancora fanno le quote invece che scopiazzarle sul mercato, un minimo di ragionamento lo fanno ancora.

    Il Napoli non ci ha mai messo in difficoltà. La stagione a

    Continua »di La stagione a fisarmonica del Napoli
  • Segno 1 fisso quando c’è il Palermo

    C'è una statistica, ragazzi, che è pazzesca. Uno di quei dati che spingono gli speculatori a compiere giocate sistematiche. Come l'over di Zeman (che ultimamente però sta deludendo le attese) o l'1 fisso del Real Madrid (attualmente unica vera certezza europea degli scommettitori). E' il Palermo di Mangia e Zamparini a essere finito nel mirino.

    Non si tratta della solita celebrazione momentanea della squadra che vince sempre in casa a inizio stagione. Nelle varie annate le pagine dei giornali sono piene di inchiostro sulla squadra provinciale di turno che inizia il campionato con una

    Continua »di Segno 1 fisso quando c’è il Palermo
  • Datemi una quota su Balotelli…

    Gli sono bastate un paio di genialate in Premier e con la nazionale per tornare d'incanto Super Mario (e non parliamo certamente del nuovo premier Monti). Dopo un anno di incomprensioni, litigi, espulsioni, bravate, appartamenti incendiati con i petardi, visite ai boss napoletani dello spaccio è tornata a splendere la stella di Balotelli. Complici anche le momentanee e lunghe assenze di Cassano e Giuseppe Rossi dalla nazionale, il buon Mario si è caricato sulle spalle le sorti della nazionale (il gol contro la Polonia è una perla vera).

    D'accordo. Sembra l'attacco di un banale articoletto

    Continua »di Datemi una quota su Balotelli…
  • L’Inter, la zona retrocessione e quella quota…

    Oramai lo sapete come la penso sui bookmaker esteri e sulle loro operazioni di marketing. Prendono la serie A, la rivoltano come un calzino partendo dalla spicciola attualità, e ci confezionano sopra quote assurde che non giocherà mai nessuno solo per farsi pubblicità. Ma questa volta mi hanno spiazzato. Giuro.

    Ho assistito alla crisi dell'Inter in campionato. Da Gasperini a Ranieri. Da Alvarez a Milito. Dalle panchine di Pazzini alla difesa a 3 o a 4. Dagli arbitri assassini alla sfortuna nera. Guardavo la classifica diventare settimana dopo settimana sempre più drammatica e ogni volta mi

    Continua »di L’Inter, la zona retrocessione e quella quota…
  • Manette in casa Rooney. Sono furbi questi inglesi…

    Mettiamo il caso che i bookmaker italiani impazziscano e decidano di quotare allegramente anche la serie D, come già avviene, seppure prudentemente, con la Lega Pro di Prima e Seconda divisione. Non contenti gli stessi bookmaker decidono di sprovincializzarsi e fare come i colleghi inglesi che ti permettono di puntare su qualunque cosa. Calci d'angolo, fuorigioco, espulsioni, ammonizioni, esultanze con o senza maglietta. Sono certo che chiunque di voi può arrivare in maniera diretta o indiretta a un calciatore dilettante di serie D. E se un vostro cugino di secondo grado gioca nella vecchia

    Continua »di Manette in casa Rooney. Sono furbi questi inglesi…
  • Con Zeman si vince sempre… o quasi

    Mi dai una puntata sicura? Consigliami una giocata tranquilla. Fammi vincere. Ci sono giorni in cui mi sento una specie di Babbo Natale e gli amici, i conoscenti e i familiari giocano alla perfezione il ruolo di bambini eccitati sotto l'albero mentre scrivono le loro letterine in attesa di ricevere il pacco. Solo perché produco quote sono tutti convinti che sono in grado di elargire giocate vincenti. Un po' come i parenti del rappresentante di cioccolatini che si abbuffano spolverando dolciumi in una sorta di lotta contro il tempo per evitare l'imminente scadenza. Confesso di non nutrire molta

    Continua »di Con Zeman si vince sempre… o quasi
  • Pirlo, Vucinic e Totti. Le quote più in voga del momento

    In Inghilterra si divertono. Ormai lo sapete come funziona. Producono quote in quantità industriale e poi le danno in pasto al marketing per farsi un po' di pubblicità. Il tutto ben sapendo che nessuno scommetterà mai sul prossimo infortunio di Messi o sulla prima autorete di Samuel; nessuno sprecherà quattrini per puntare sul prossimo aggeggio hi-tech che Balotelli porterà in panchina o sul prossimo tesserato che si beccherà improperi e bestemmie in barese da Antonio Cassano. E se pure qualcuno dovesse impazzire e puntarci dei soldi, le quote sono così blindate che non ci si rimetterà nulla.

    Continua »di Pirlo, Vucinic e Totti. Le quote più in voga del momento
  • L’autogol dei Monopoli sul River Plate

    Non c'è niente da fare. Sono dieci anni che
    facciamo scommesse in Italia, ma siamo ancora dei dilettanti. In questi dieci
    anni ci hanno guadagnato tutti. I bookmaker, lo Stato, l'intero indotto
    (giornali specialistici, concessionarie di pubblicità, società di servizi,
    ecc.). Ma, ripeto, siamo ancora lontani
    anni luce dall'Inghilterra.

    I Monopoli hanno tutto in mano. Decidono i
    palinsesti, mettono i limiti, impongono le sfide su cui fare le scommesse live.
    Poi quando succedono i casini se la devono vedere i bookmaker. E già, perché
    l'ultimo in ordine di tempo è quello che riguarda il ritorno

    Continua »di L’autogol dei Monopoli sul River Plate

Impaginazione

(101 articoli)

Il quotista mascherato

Sono un quotista: vivo in un angolo un po" più nascosto della sala, che da noi viene definita "l'acquario" per via delle sue pareti trasparenti, nella quale noi, dalla mattina alla sera, lavoriamo sodo tra Internet e monitor collegati per far combaciare semplici formule matematiche, statistiche e passione per lo sport. Dietro a una quota c’è tutto questo e anche qualcosa in più. Gli aneddoti sono tanti, le curiosità pure, la mia passione per la scrittura è enorme. Di qui il mio blog che non ha un nome e un cognome ma un avatar. Voglio darvi una mano a capirne di più, o se preferite a sfogarvi. E se proprio dovete per forza darmi un nome, chiamatemi Insider.