Il quotista mascherato

Juve già campione? La corsa è per i piazzamenti

C'è davvero qualcuno che può fare paura alla Juventus nella corsa verso la conquista del secondo scudetto consecutivo? Il verdetto del campo, dopo la diciassettesima giornata di Serie A è stato un secco no. L'Inter ha fallito la prova "da grande" contro la Lazio, il Napoli ha perso di nuovo contro una piccola e i bianconeri hanno già messo il primo sigillo sul campionato, quello da campioni d'inverno, con 180 minuti d'anticipo.

Se sul campo sembra non esserci storia (con la Juve a +7 dall'Inter e il Napoli che ha perso altri due punti per la sentenza della giustizia sportiva) anche la lavagna delle scommesse dà lo stesso inappellabile giudizio sui bianconeri. A perdere lo scudetto (piazzato ora a 1,30) possono essere solo loro, anche le quote parlano sempre più chiaro. Non solo perché l'Inter - prima antagonista - viaggia già a 9,00 (e il Napoli paga 10,00) ma anche perché vista la situazione abbiamo aperto una scommessa che la dice lunga sulla corsa scudetto.

La trovate in lavagna alla voce «Migliore del gruppo nel piazzamento finale»: una giocata in cui, tra un gruppo di squadre, bisogna indovinare chi avrà più punti a fine stagione. E nel gruppo abbiamo inserito l'Inter, il Napoli, la Lazio, la Fiorentina, la Roma e il Milan. Al di là del fatto che i nerazzurri siano favoriti (a 3,00) la cosa da notare è che, volutamente, in questa scommessa la Juve sia la grande assente. Una "dimenticanza" voluta, da imputare proprio al cammino costante dei bianconeri. Aprire questa scommessa e lasciarli fuori, equivale a dire che per noi quotisti ormai non ci sono più dubbi su chi vincerà lo scudetto. In pratica, giocare sul miglior piazzamento, adesso, è come fare una puntata su chi alla fine del campionato arriverà secondo dietro i bianconeri.

Buone scommesse a tutti