Il quotista mascherato

Rossi, la Yamaha non basta: per i bookie Marquez è più forte

L'entusiasmo per il ritorno alla Yamaha è stato evidente, ma è ancora troppo presto perché Valentino Rossi contagi anche noi quotisti, che in barba alle emozioni dobbiamo sempre essere rigorosi nelle nostre previsioni. Per non parlare dei nostri colleghi all'estero, ancora meno influenzati dal tifo e per questo ancora più di ghiaccio.

E quindi qualcuno potrebbe storcere il naso sulle prime indicazioni in lavagna per la MotoGp 2013: Lorenzo e Pedrosa sono ancora i nomi favoriti per il titolo, a 2,38 e 2,88, ma è normale visto che nella stagione appena conclusa sono stati i migliori. A sorprendere è però Marc Marquez, il debuttante assoluto nella classe regina. Nonostante l'"inesperienza", il pilota spagnolo occupa un posto d'onore in tabellone, piazzato in terza posizione a 4,50.

Soprattutto, Marquez fa meglio di Rossi - dato solo a 6,50 - che a dispetto dei nove titoli vinti e del ritorno alla sua M1 deve inchinarsi al giovane collega. Forse un segno definitivo dei tempi che cambiano, anche se il Dottore si prende qualche piccola soddisfazione: dopo due stagioni a secco, almeno una vittoria nel 2013 si gioca a 1,60.