Sport in Rete
  • In pieno recupero durante la semifinale d'andata di Champions tra Real Madrid e Bayern, i tedeschi hanno protestato con l'arbitro Webb a seguito di un contrasto in area tra Thomas Müller e Xabi Alonso.

    Il regista basco del Real tocca certamente il pallone con la gamba destra, ma c'è anche un contatto precedente con il ginocchio sinistro sulla gamba dell'avversario?

    Nonostante i numerosi replay da diverse angolazioni è difficile raggiungere una conclusione unanime...

    Ciò che resta è il risultato: 1-0 Real Madrid. "Rigore è quando arbitro fischia", no?



    Continua »di Contrasto Müller-Alonso: era rigore in pieno recupero?
  • Gerrard, le lacrime di un capitano vero

    Un uomo solo al comando: Steven Gerrard. E’ stata una giornata altamente emozionale per il capitano del Liverpool. A 360 minuti dal termine della Premier League - 4 partite - i Reds grazie alla vittoria sul Manchester City sono padroni del loro destino. Quattro vittorie e sarà titolo, mettendo fine a un attesa durata 24 anni.

    Gerrard lo sa, l’occasione è storica, ed è forse per scaricare la tensione, forse per il successo in una giornata così speciale - Liverpool e l’Inghilterra celebravano i 25 anni dalla tragedia dell’Hillsborough in cui 96 tifosi Reds persero la vita - che al triplice

    Continua »di Gerrard, le lacrime di un capitano vero
  • Com’è venuto il selfie sul podio di Austin?

    Una delle immagini curiose del primo weekend americano della MotoGP è stata certamente la festa finale sul podio, con Marquez, Pedrosa e Dovizioso che hanno celebrato il loro risultato con l’ormai classico selfie…

    Com’è venuta la foto? Eccola qui…

    Continua »di Com’è venuto il selfie sul podio di Austin?
  • Diego Costa e una partita da dimenticare

    Non è stata certo da ricordare la partita disputata da Diego Costa contro il Getafe: il suo Atletico Madrid riesce a vincere 2-0 e a consolidare la vetta dellla classifica nella Liga, ma l'attaccante brasiliano, al rientro dal 1' dopo l'infortunio che non gli ha permesso di scendere in campo con il Barcellona nel ritorno dei quarti di finale di Champions League, non dimenticherà facilmente questo match per almeno due ragioni.

    1. Il calcio dirigore fallito al 65', in parte anche per colpa di quel tifoso posizionato dietro la porta di Lafita, che mostra il lato B all'attaccante dei Colchoneros.


    2.

    Continua »di Diego Costa e una partita da dimenticare
  • Maxi Lopez rifiuta il saluto di Mauro Icardi

    Come da copione. Nessuna sorpresa. Maxi Lopez rifiuta, senza troppi complimenti, la mano tesa da Icardi durante i saluti di rito prima dl match di campionato tra Sampdoria e Inter.

    I due, non è un segreto, non si amano dopo che il giovane argentino dell'Inter ha manifestato via Twitter tutto il suo amore, e la sua passione, con l'ex moglie proprio di Max. I due, inoltre, l'anno scorso erano amici e compagni di squadra alla Sampdoria.

    Una telenovela che ha invaso le pagine di gossip per mesi, ma a Maxi Lopez quello che ha dato veramente fastidio sono stati gli atteggiamenti (spesso con tanto di

    Continua »di Maxi Lopez rifiuta il saluto di Mauro Icardi
  • David Moyes e la sua “Pallonata all’inguine”

    Oltre al danno la beffa. L’eliminazione del Manchester United dalla Champions League a opera del Bayern Monaco è stata meno netta del previsto, con gli inglesi che sia all’andata che al ritorno hanno messo in discreta difficoltà i campioni d’Europa in carica; eppure David Moyes – criticatissimo manager dei Red Devils – è finito nel mirino del web anche dopo il ko dell’Allianz Arena.

    Questa volta però non è colpa delle sue tattiche improbabili, ma è tutto legato a un attimo curioso del match di Monaco, che ha riportato la mente di molti a una puntata dei Simpson, quando Homer – in qualità di

    Continua »di David Moyes e la sua “Pallonata all’inguine”
  • Vieri si diverte con ben due donne a Miami

    Christian Vieri torna a far parlare di sé da Miami, dove sta trascorrendo qualche giorno a metà tra lavoro e svago. L’ex centravanti prima ha pensato al dovere, vestendo i panni dell’intervistatore con l’ex collega e amico David Beckham, che sta costruendo una nuova squadra di calcio proprio nella città della Florida, e poi al piacere dedicandosi addirittura a due ragazze in una volta sola.

    Eccolo infatti stringere prima Debbie Castaneda, ex modella colombiana, a detta di tutti la nuova girlfriend ufficiale di Bobone, e poi farsi baciare da Alessia Tedeschi, altra sexy modella amica della

    Continua »di Vieri si diverte con ben due donne a Miami
  • Chi riuscirà a far ridere Balotelli?

    L'attaccante del Milan e della Nazionale ha da poco tagliato il traguardo di 2 milioni di follower su Twitter. Una cifra incredibile per SuperMario che ha deciso così di ringraziare tutti i suoi fan aprendo anche una sorta di concorso. Balotelli seguirà personalmente il follower che riuscirà a farlo ridere inviandogli la foto più simpatica.

    Un successo, perché in pochi minuti l'account di

    Continua »di Chi riuscirà a far ridere Balotelli?
  • L’arbitro sbaglia? Ora si insulta così

    “Arbitro, occhiali!”. Una volta si gridava così, quando si era scontenti di una decisione del direttore di gara.

    I tempi, però, sono cambiati, e con loro anche il modo di protestare. Questo tifoso del Fulham ha trovato un modo molto più esplicito, sbandierando un bastone per non-vedenti al guardalinee, reo, secondo lui, di aver fischiato un fuorigioco inesistente nella partita persa per 3-1 contro l’Everton.

    Per fortuna, il guardalinee ha mostrato un grande senso dell’umorismo inglese, e si è fatto una bella risata tornando verso la metacampo per seguire la nuova azione.

    Continua »di L’arbitro sbaglia? Ora si insulta così
  • Nick Young… Mai esultare troppo presto!

    Mai esultare troppo presto. Nello sport - e non solo - questa è una regola da tenere bene in testa.

    Perché? Semplice, perché può accadere di fare delle figuracce come quella capitata a Nick Young allo Staples Center. Nella partita contro New York, l'esterno dei Lakers ha tirato da tre punti e si è girato esultando, ma è stato beffato dal ferro e il suo tiro alla fine è uscito...

    Per fortuna di Young il suo errore non è stato decisivo, anzi i Lakers hanno battuto comunque i Knicks 127-96 e Nick è stato fantastico con 20 punti in 18 nminuti di gioco e 5/6 da tre punti. Il suo unico errore dalla

    Continua »di Nick Young… Mai esultare troppo presto!

Impaginazione

(1.158 articoli)

Sport in Rete

Lo sport e internet: le nostre grandi passioni riunite in un blog che proverà a raccontarvi il meglio (e a volte anche il peggio) dello sport. Curiosità, personaggi, classifiche, video e foto dal web. Una selezione dai siti sportivi di tutto il mondo alla ricerca delle storie più interessanti del momento, dai grandi eventi alle piccole storie di provincia. Spazio anche all"amarcord con i campioni che ci hanno fatto sognare con le loro imprese, i bidoni che ci hanno illuso e i fatti belli e brutti che hanno segnato la nostra storia. Un blog aperto alle fonti più diverse e ai suggerimenti degli utenti.