Sport in Rete

  • Carlo Ancelotti sposa la “donna del mistero”

    I primi scatti, rubati in una sera d’inverno del 2011, l’avevano ribattezzata “la donna del mistero”. Di lei si sapeva soltanto che era bionda, e che era comparsa così, all’improvviso, al fianco di Carlo Ancelotti durante un romantico giro in barca lungo i canali di Venezia. Oggi, Mariann Barrena McClay è al fianco del tecnico del Real Madrid.

    Carlo Ancelotti è convolato a nozze lontano dai riflettori, sposandosi a Vancouver, in Canada: Mariann è una signora di grande bellezza, classe e portamento, la classica gran donna che sta dietro a ogni grande uomo. La sua aura misteriosa, però, l’ha

    Continua »di Carlo Ancelotti sposa la “donna del mistero”
  • Icardi esagera, sul braccio i nomi dei figli di Maxi

    Mauro Icardi scrive il nuovo capitolo della controversa soap-opera che lo vede tra i protagonisti del trittico “amoroso” insieme alla moglie Wanda Nara e all’ex marito (oltre che padre dei suoi figli) Maxi Lopez. L’ultimo episodio ha a che fare con un tweet dell’attaccante dell’Inter che condivide la foto del suo nuovo tatuaggio.

    Sul proprio braccio sinistro l’argentino sceglie di imprimersi i nomi dei tre figli che Wanda Nara ha avuto con Maxi Lopez, suo idolo calcistico da ragazzino. Valentino, Constantino e Benedicto sono i nomi dei destinatari del messaggio d’affetto di Icardi che su

    Continua »di Icardi esagera, sul braccio i nomi dei figli di Maxi
  • Mourinho invade il campo e stende un avversario

    Quel gran simpaticone di José Mourinho. Lo “Special One” si conferma speciale anche nel modo di scherzare. L’ultima gag, il tecnico portoghese, l’ha esibita ad Old Trafford, durante un match di beneficienza. L’allenatore del Chelsea, con grande ironia, ha invaso il campo dalla panchina ed è entrato in tackle sul cantautore britannico Olly Murs.

    Poi è tornato a sedersi dopo un sorriso beffardo, applaudito dal pubblico divertito. Grosse risate, mentre l'intervento da dietro dello Special One, che non ha mai fatto il calciatore, ha suscitato qualche perplessità all'ex partecipante di X-Factor.

    Continua »di Mourinho invade il campo e stende un avversario
  • Mondiali 2014, ecco lo spot di Beats con Neymar

    “The game before the game”: la partita prima della partita.

    Ecco il titolo del video con Neymar e altri calciatori famosi per Beats, la società del rapper americano Dr Dre che produce cuffie per ascoltare musica e che gestisce un servizio per ascoltare canzoni in streaming.

    Lo spot si apre con Neymar in attesa di entrare in campo. Con una telefonata il padre gli dice: “Corri come se fosse l’ultimo giorno della tua vita”. Lo spogliatoio, i rituali del prepartita, i piccoli gesti che segnano i minuti prima di entrare in campo di tanti campioni del calcio con le note di “The Jungle” di X

    Continua »di Mondiali 2014, ecco lo spot di Beats con Neymar
  • Non fidatevi del vecchietto che gioca a calcio…

    Séan Garnier ha stupito di nuovo tutti. Dopo aver ‘umiliato’ Neymar qualche anno fa in una gara di freestyle il campione mondiale di categoria Arnaud Garnier, detto Séan, ne ha fatta un’altra delle sue sfidando a colpi di magia dei ragazzi impegnati in una sfida di strada.

    Arnaud Garnier, coperto da un pesante trucco, ha inscenato la parte di un vecchio 80enne desideroso di giocare a calcetto. Alcuni di questi ragazzi lo allontanano - abboccando alla farsa architettata da Garnier - ma una volta recuperato il pallone, il francese lascia tutti a bocca aperta con numeri di magia che sfidano la

    Continua »di Non fidatevi del vecchietto che gioca a calcio…
  • La rimessa laterale più ridicola di sempre

    Il Lussemburgo festeggerà per lungo tempo il pareggio spuntato contro un'Italia sottotono in quel di Perugia. 1-1 dopo i gol siglati da Marchisio e Chanot, ma c'è un giocatore di Luc Holtz che si ricorderà questo match per una figuraccia clamorosa.

    Si tratta del difensore Chris Philipps, il quale in occasione di una rimessa laterale in zona offensiva scivola e finisce con la faccia nell'erba, mentre il pallone da lui lanciato si impenna paurosamente. Producendo una scena a dir poco ridicola.

    Le immagini dell'accaduto, ovviamente, sono già diventate "virali" in rete.

    Continua »di La rimessa laterale più ridicola di sempre
  • Lance Stephenson vs LeBron James: il duello in un soffio

    Gli Indiana Pacers sono riusciti a evitare l'eliminazione nelle Finali della Eastern Conference contro i Miami Heat vincendo Gara-5 a Indianapolis 93-90, ma c'è stata un'immagine della partita che è riuscita ad avere un impatto maggiore rispetto al risultato stesso (almeno sui social...).

    Quale? Quella di Lance Stephenson che soffia nell'orecchio di LeBron James, il quale reagisce con un sorriso, scuotendo leggermente la testa.

    PS: da notare che il "Prescelto" è stato tenuto a soli 7 punti, con 5 falli e un pessimo 2/10 al tiro: è stata la sua peggior prestazione di sempre ai playoff. Non

    Continua »di Lance Stephenson vs LeBron James: il duello in un soffio
  • A Parigi Nadal è un po’ meno favorito del solito?

    Ci siamo. Dal 25 maggio prossimo parte il Roland Garros 2014: i favoriti, nel tabellone maschile sono al solito Rafael Nadal e Nole Djokovic. Il numero 1 del mondo difende il titolo vinto lo scorso anno; il serbo, proprio come nel 2013, con un successo a Parigi completerebbe il suo personale career Slam.

    E allora perché quest'anno Rafa dovrebbe essere un po' meno favorito rispetto alle stagioni passate? Semplice, perchè nel 2014, a differenza delle scorse annate, ha vinto solo uno dei tornei più importanti pre-Roland Garros (Madrid), mentre a Montecarlo, Barcellona e Roma hanno trionfato

    Continua »di A Parigi Nadal è un po’ meno favorito del solito?
  • “We are One (Ole Ola)”: l’inno dei Mondiali

    Pitbull, Jennifer Lopez e la cantante brasiliana Claudia Leitte: sono loro i tre interpreti di "We are One (Ole Ola)", l'inno ufficiale del Mondiale che comincerà il 12 giugno in Brasile.

    La canzone, che mischia sonorità latine a parti con timbro più hip-hop, tipiche di Pitbull, si candida come erede di "Waka Waka", il pezzo di Shakira che fece da colonna sonora alla Coppa del Mondo di quattro anni fa in Sudafrica, poi trasformatosi in un grande tormentone estivo: "We are One (Ole Ola)" riuscirà a essere all'altezza?

    Se volete farvi una prima impressione, qui sotto trovate il video ufficiale

    Continua »di “We are One (Ole Ola)”: l’inno dei Mondiali
  • Punizione in area con il “trenino”

    Espedienti, stratagemmi e trucchi particolari per sorprendere gli avversari sui calci piazzati sono ormai all’ordine del giorno, con risultati che spaziano dallo strepitoso al ridicolo, per non dire tristemente fallimentare. Dal Giappone ci arriva un esempio della prima categoria, con un gol formidabile realizzato dal Kyoto Sango nella partita vinta per 2-0 su Yokohama nella seconda divisione della J-League.

    Dopo aver conquistato un calcio di punizione a due in area, i giocatori del Kyoto Sango hanno formato una sorta di trenino con 5 elementi davanti al pallone e si sono “sgranati” fintando

    Continua »di Punizione in area con il “trenino”
  • Razzismo: banana in campo, Dani Alves se la mangia

    Un calcio al razzismo. Anzi, un morso. Splendido gesto, simpatico e acuto, da parte di Daniel Alves, terzino brasiliano del Barcellona durante il match di Liga di domenica sera sul campo del Villarreal.

    Il giocatore verdeoro viene bersagliato da insulti razzisti, mentre a un certo punto in campo arriva anche una banana. Dani Alves non si scompone, si china, raccoglie il frutto e se lo mangia. Applausi.

    Nessuna protesta plateale, nessuna sceneggiata, ma solo simpatia. Il modo migliore per rispondere a gesti e persone così stupide e ignoranti. Chapeau.

    Continua »di Razzismo: banana in campo, Dani Alves se la mangia
  • In pieno recupero durante la semifinale d'andata di Champions tra Real Madrid e Bayern, i tedeschi hanno protestato con l'arbitro Webb a seguito di un contrasto in area tra Thomas Müller e Xabi Alonso.

    Il regista basco del Real tocca certamente il pallone con la gamba destra, ma c'è anche un contatto precedente con il ginocchio sinistro sulla gamba dell'avversario?

    Nonostante i numerosi replay da diverse angolazioni è difficile raggiungere una conclusione unanime...

    Ciò che resta è il risultato: 1-0 Real Madrid. "Rigore è quando arbitro fischia", no?



    Continua »di Contrasto Müller-Alonso: era rigore in pieno recupero?
  • Gerrard, le lacrime di un capitano vero

    Un uomo solo al comando: Steven Gerrard. E’ stata una giornata altamente emozionale per il capitano del Liverpool. A 360 minuti dal termine della Premier League - 4 partite - i Reds grazie alla vittoria sul Manchester City sono padroni del loro destino. Quattro vittorie e sarà titolo, mettendo fine a un attesa durata 24 anni.

    Gerrard lo sa, l’occasione è storica, ed è forse per scaricare la tensione, forse per il successo in una giornata così speciale - Liverpool e l’Inghilterra celebravano i 25 anni dalla tragedia dell’Hillsborough in cui 96 tifosi Reds persero la vita - che al triplice

    Continua »di Gerrard, le lacrime di un capitano vero
  • Com’è venuto il selfie sul podio di Austin?

    Una delle immagini curiose del primo weekend americano della MotoGP è stata certamente la festa finale sul podio, con Marquez, Pedrosa e Dovizioso che hanno celebrato il loro risultato con l’ormai classico selfie…

    Com’è venuta la foto? Eccola qui…

    Continua »di Com’è venuto il selfie sul podio di Austin?
  • Diego Costa e una partita da dimenticare

    Non è stata certo da ricordare la partita disputata da Diego Costa contro il Getafe: il suo Atletico Madrid riesce a vincere 2-0 e a consolidare la vetta dellla classifica nella Liga, ma l'attaccante brasiliano, al rientro dal 1' dopo l'infortunio che non gli ha permesso di scendere in campo con il Barcellona nel ritorno dei quarti di finale di Champions League, non dimenticherà facilmente questo match per almeno due ragioni.

    1. Il calcio dirigore fallito al 65', in parte anche per colpa di quel tifoso posizionato dietro la porta di Lafita, che mostra il lato B all'attaccante dei Colchoneros.


    2.

    Continua »di Diego Costa e una partita da dimenticare
  • Maxi Lopez rifiuta il saluto di Mauro Icardi

    Come da copione. Nessuna sorpresa. Maxi Lopez rifiuta, senza troppi complimenti, la mano tesa da Icardi durante i saluti di rito prima dl match di campionato tra Sampdoria e Inter.

    I due, non è un segreto, non si amano dopo che il giovane argentino dell'Inter ha manifestato via Twitter tutto il suo amore, e la sua passione, con l'ex moglie proprio di Max. I due, inoltre, l'anno scorso erano amici e compagni di squadra alla Sampdoria.

    Una telenovela che ha invaso le pagine di gossip per mesi, ma a Maxi Lopez quello che ha dato veramente fastidio sono stati gli atteggiamenti (spesso con tanto di

    Continua »di Maxi Lopez rifiuta il saluto di Mauro Icardi
  • David Moyes e la sua “Pallonata all’inguine”

    Oltre al danno la beffa. L’eliminazione del Manchester United dalla Champions League a opera del Bayern Monaco è stata meno netta del previsto, con gli inglesi che sia all’andata che al ritorno hanno messo in discreta difficoltà i campioni d’Europa in carica; eppure David Moyes – criticatissimo manager dei Red Devils – è finito nel mirino del web anche dopo il ko dell’Allianz Arena.

    Questa volta però non è colpa delle sue tattiche improbabili, ma è tutto legato a un attimo curioso del match di Monaco, che ha riportato la mente di molti a una puntata dei Simpson, quando Homer – in qualità di

    Continua »di David Moyes e la sua “Pallonata all’inguine”
  • Vieri si diverte con ben due donne a Miami

    Christian Vieri torna a far parlare di sé da Miami, dove sta trascorrendo qualche giorno a metà tra lavoro e svago. L’ex centravanti prima ha pensato al dovere, vestendo i panni dell’intervistatore con l’ex collega e amico David Beckham, che sta costruendo una nuova squadra di calcio proprio nella città della Florida, e poi al piacere dedicandosi addirittura a due ragazze in una volta sola.

    Eccolo infatti stringere prima Debbie Castaneda, ex modella colombiana, a detta di tutti la nuova girlfriend ufficiale di Bobone, e poi farsi baciare da Alessia Tedeschi, altra sexy modella amica della

    Continua »di Vieri si diverte con ben due donne a Miami
  • Chi riuscirà a far ridere Balotelli?

    L'attaccante del Milan e della Nazionale ha da poco tagliato il traguardo di 2 milioni di follower su Twitter. Una cifra incredibile per SuperMario che ha deciso così di ringraziare tutti i suoi fan aprendo anche una sorta di concorso. Balotelli seguirà personalmente il follower che riuscirà a farlo ridere inviandogli la foto più simpatica.

    Un successo, perché in pochi minuti l'account di

    Continua »di Chi riuscirà a far ridere Balotelli?
  • L’arbitro sbaglia? Ora si insulta così

    “Arbitro, occhiali!”. Una volta si gridava così, quando si era scontenti di una decisione del direttore di gara.

    I tempi, però, sono cambiati, e con loro anche il modo di protestare. Questo tifoso del Fulham ha trovato un modo molto più esplicito, sbandierando un bastone per non-vedenti al guardalinee, reo, secondo lui, di aver fischiato un fuorigioco inesistente nella partita persa per 3-1 contro l’Everton.

    Per fortuna, il guardalinee ha mostrato un grande senso dell’umorismo inglese, e si è fatto una bella risata tornando verso la metacampo per seguire la nuova azione.

    Continua »di L’arbitro sbaglia? Ora si insulta così