Top & Flop

Gli eventi sportivi da non perdere nell’anno 2013

Archiviato un 2012 ricco di emozioni, particolarmente elettrizzante per la grande abbuffata di eventi sportive, ci lanciamo con slancio verso un 2013 che sicuramente non tradirà le attese.

Qui sotto trovate una guida con tutti gli eventi da non perdere, eventi unici (che si verificheranno dunque solo nel 2013) o comunque che avranno un significato estremamente particolare come il ritorno di un grande protagonista.

Insomma, appuntamenti da non perdere. Prendete carta e penna, e segnatevi tutto:

Dal 19 gennaio al 10 febbraio – La Coppa d’Africa di calcio - Grande esclusiva di Eurosport, con la Costa d’Avorio di Didier Drogba grande favorita e famelicamente decisa ad alzare quel trofeo sfuggito solo in extremis nell’ultima edizione. Un’ottima occasione per scoprire nuovi talenti, ma soprattutto per conoscere meglio la splendida cultura del popolo africano.

Dal 5 al 17 febbraio – Mondiali di sci alpino a Schladming – Tutti i più forti sciatori del mondo si sfideranno sulle gelide nevi austriache. Un appuntamento da non perdere con la competenza firmata Eurosport, che proseguirà immediatamente con i Mondiali di sci nordico della Val di Fassa, con i campionissimi della neve che faranno visita al nostro Trentino.

Il 17 marzo torneranno in pista i bolidi della F1  - La vendetta di Alonso. O almeno, è quello che sperano tutti i tifosi della Ferrari. Dopo un 2012 dominato a metà, e un titolo perso per una finale di stagione deludente, lo spagnolo e il Cavallino proveranno a strappare quel titolo iridato a Vettel e alla Red Bull. Mission Impossible?

Il 31 marzo scatterà il Motomondiale – Inutile nasconderlo. Il prossimo anno sarà – nel bene o nel male – l’anno di Valentino Rossi. Dopo due anni di anonimato in Ducati, il Dottore torna dal suo ‘vecchio amore’: la Yamaha. La moto migliore, Honda permettendo, con un compagno di box campione del mondo. Valentino è ancora il più forte di tutti? Se lo chiedono in molti. Il primo, forse, è proprio il campione di Tavullia.

Dal 5 al 18 giugno – Europei U21 calcio – I giovani di Devis Mangia proveranno a conquistare un torneo che all’Italia manca dal 2004. Troppo tempo. L’ex allenatore del Palermo ha però a disposizione una rosa di assoluta qualità per provare a vincere in Israele.

Dal 15 al 30 giugno – Confederations Cup – Dopo il secondo posto agli Europei e a un anno dai Mondiali brasiliani, l’Italia di Prandelli è attesa a una sfida tanto affascinante quanto proibitiva. Esordio il 16 col Messico, tre giorni dopo il Giappone di Zaccheroni, e infine il 22 proprio contro i maestri verdeoro del pallone. A casa loro.

Il 29 giugno Alberto Contador proverà a riconquistare il Tour – Squalifica alle spalle, il 2013 sarà il grande anno dello spagnolo che proverà a vincere la Grande Boucle e cancellare un 2012 con troppe ombre. E’ lui, forse, l’unico campione in grado di rilanciare uno sport in picchiata dopo lo ‘scandalo Armstrong’.

Dal 6 al 17 luglio – Le Universiadi - Un grande appuntamento firmato Eurosport. Il meglio dello sport giovanile ci terrà compagnia per circa 10 giorni a Kazan (Russia). Un'occasione per ammirare i futuri talenti dello sport mondiale che si raddoppierà poi grazie alle Universiadi invernali in programma in Trentino dall'11 al 21 dicembre.

Dal 10 al 18 agosto – Mondiali di atletica leggera – Non solo Bolt, anche se la domanda che tutti si fanno è sempre la stessa. Il fenomeno giamaicano, oltre a stravincere sulle solite distanze, riuscirà veramente a imporsi anche nel salto in lungo?

Dal 4 al 22 settembre – Europei basket – L'Italia si presenta con grande entusiasmo dopo il flop del 2011 in Turchia. La Nazionale azzurra arriva da una qualificazione spettacolare in cui ha vinto tutte le otto le partite disputate: un record. La speranza di coach Pianigiani è di poter avere tutti e tre gli 'NBA' a disposizione.

Dal 20 al 29 settembre – Europei di volley maschile – La 28esima rassegna continentale verrà ospitata in coabitazione da Polonia e Danimarca. L’occasione migliore per vedere in scena nuovamente gli Azzurri dopo il bronzo olimpico, squadra inserita nel Pool A di Odense con Danimarca e Bielorussia. Dopo il secondo posto del 2011 ottenuto alle spalle della Serbia, per gli uomini di coach Berruto arriva una chance importante per dare slancio al nuovo ciclo.

Dal 21 al 29 settembre – Mondiali ciclismo a Firenze - Cinque anni dopo Varese 2008, l’Italia tornerà a ospitare un’edizione dei campioni del mondo di ciclismo. Sarà un banco di prova molto importante per la macchina organizzativa italiana, che ha stanziato per l’evento qualcosa come 8 milioni di euro. Il percorso sarà nervoso, insidioso soprattutto nella sua parte finale: e l’Italia, che non centra l’oro proprio dal 2008 quando vinse Ballan, ha tutti i mezzi (e i corridori) per disputare una gara da protagonista.