Top & Flop

Non solo la Vezzali: quando gli (ex) sportivi entrano in politica

Non solo Valentina Vezzali. La tiratrice di scherma azzurra è solo l’ultima delle celebrità sportive che hanno deciso di intraprendere la carriera politica. Dai calciatori agli sciatori, dai pugili ai cestisti, per finire con chi ha fatto della canoa il mezzo di trasferimento preferito o chi ha saputo emozionare la gente con in mano una racchetta da tennis.

Partendo proprio da Valentina Vezzali, abbiamo voluto ricordare i dieci più importanti sportivi che – prima, dopo o addirittura durante la carriera sportiva – hanno voluto mettersi alla prova entrando in politica.

VALENTINA VEZZALI (scherma) – Inserita nella lista "Scelta Civica con Monti per l'Italia",

PIETRO MENNEA (atletica) – E’ stato parlamentare europeo con la Democrazia Cristiana.

JOSEFA IDEM (canoa) – Candidata al Senato come capolista del PD in Emilia-Romagna

MANUELA DI CENTA (sci) – Da due legislature alla Camera per il partito di Berlusconi

GIANNI RIVERA (calcio) – Sottosegretario del ministero della difesa con l’Ulivo

MARAT SAFIN (tennis) – E’ membro del parlamento russo dal 2011.

GEORGE WEAH (calcio) – Figura politica di spicco nel suo Paese, fu sconfitto al ballottaggio da Ellen Hohnson-Sirleaf nelle elezioni presidenziali della Liberia del 2005

KAKHABER KALADZE (calcio) – Vice-Premier della Georgia. La sua coalizione “Sogno Georgiano” ha vinto le presidenziali nel 2012.

BILL BRADLEY (basket) – Nel 2000 è stato senatore degli Stati Uniti e candidato alle primarie presidenziali per i Democratici.

ANDRIY SHEVCHENKO (calcio) e VITALI KLITSCHKO (boxe) – Entrambi erano candidati alle ultime elezioni parlamentari in Ucraina. L’ex milanista (leader del partito ‘Avanti Ucraina’) ha però preso solo l’1.6% dei voti, mentre il pugile - con il suo ‘Udar’ (‘colpo’) - ha conquistato il 15% dell’elettorato diventato la terza forza del Paese.

NOTA A MARGINE – Abbiamo voluto segnalare solo i più importanti, o comunque alcuni tra quelli che avevano raggiunto i ‘risultati’ più prestigiosi. Ci scuseranno sicuramente gli (ex) atleti quali Gianni Bugno, Marcos Cafu, Jury Chechi, Alexis Arguello, Manny Pacquiao e Josè Chilavert. E chissà quanti altri…