Atletica - Lalli sul tetto d’europa

Ai Campionati Europei di Cross grandissima prestazione dell’atleta molisano. Foto Ap/LaPresse

Stupore. Sorpresa. Ma anche grande piacere. Che altro dire. Andrea Lalli, atleta molisano delle Fiamme Gialle, riesce dove nessun italiano era riuscito prima di lui: vittoria ai campionati europei di cross, disputatisi oggi nei pressi di Budapest.

Ma vittoria non rende l’idea: dominio incontrastato sì. Su di un percorso completamente innevato, dopo pochi minuti ha preso la testa della corsa, mettendo poco alla volta un abisso tra sé e gli inseguitori. Gara completamente di testa, corsa sul ritmo. Ritmo, evidentemente, insostenibile per tutti gli altri.

Lalli ha un feeling con i percorsi innevati, visto che aveva già vinto un cross internazionale a Bruxelles nel 2009, in condizioni ancora più nevose. Ma quel che conta è aver vinto oggi, dove ha dato veramente una grande prova di forza e concentrazione.

Nel finale, visto il divario, si è lasciato andare a saluti e celebrazioni ancora prima del traguardo. Fantastico. Mai nessun italiano aveva vinto in questa competizione. E per celebrare quella che è una giornata da incorniciare, ecco che Daniele Meucci, agguanta il terzo gradino del podio, nonostante una caduta poco dopo metà gara. Due italiani sul podio, primo e terzo, e la squadra medaglia di bronzo. Finalmente una grande giornata per l’atletica italiana. Avanti così.