Australian Open - Sharapova e Venus, esordio sul velluto

La russa annienta la malcapitata Puchkova con un doppio 6-0; la Williams la imita rifilando un 6-1 6-0 alla Voskoboeva. Non sbagliano le top-ten Radwanska, Na Li, Stosur e Kerber tutte avanti in due set. Ana Ivanovic chiude il primo giorno sul cemento del Rod Laver battendo la Czink 6-2 6-1

Maria SHARAPOVA b. Olga PUCHKOVA 6-0, 6-0

Più che un esordio, per Maria Sharapova, si può parlare del classico allenamento. Lo sparring partner è la russa Olga Puchkova che sul campo centrale non riesce a rimanere in campo nemmeno un'ora.

La testa di serie numero 2, infatti, supera l'ostacolo primo turno con un netto 6-0, 6-0 in 55 minuti che lascia ben poco spazio ai commenti. La Puchkova infatti, dopo un avvio illusorio - 2 palle break nel primo game, annullate entrambe dalla Sharapova col servizio, subisce l'ira della collega russa che di quindici in quindici inizia a trovare potenza e angoli di campo.

Per la Sharapova ora, al secondo turno, la vincente della sfida tra Doi e Martic.

Queste le parole di Maria al termine del suo match d'esordio: “Non voglio pensare alle partite che non ho giocato (la Sharapova ha saltato il torneo di Brisbane, ndr), ma voglio concentrarmi sui miei prossimi match, per giocare con la giusta aggressività. In questo primo incontro non ho pensato alla mia avversaria ma al mio gioco: il 6-0 6-0 finale è un bel risultato – sorride la russa – ma alla fine una vittoria 7-6 al terzo vale lo stesso”.

Venus WILLIAMS b. Galina VOSKOBOEVA 6-1, 6-0

Il discorso Sharapova si estende anche al primo turno di Venus Williams che con un 6-1, 6-0 supera nettamente la kazaca Voskoboeva. Poco da raccontare del match, se non una Venus che impiega 5 minuti in più della Sharapova per chiudere il primo turno e mettere in mostra una discreta condizione fisica. Per 'Venere' ora, al secondo turno, la vincente del match Cornet-Erakovic.

Da registrare, in vista della sfida di Fed Cup tra Italia e Stati Uniti a Rimini, l'interessante risposta della maggiore delle sorelle Williams alla domanda su una sua presenza col team americano: "Faccio parte della squadra - ha detto Venus - ma in questo momento penso solo all'Australian Open". Insomma, Venere ha preferito glissare, lasciando forse intuire con questa sua fredda risposta un forfait per l'appuntamento in Romagna.

Riguardo alla sua prima partita australiana, invece, la Williams è ovviamente positiva: “Ho chiuso questo primo match con statistiche molto positive: ho servito molto bene nel primo set e ho fatto più vincenti che errori, sono contenta. Ovviamente è un bene aver terminato la partita rapidamente, ho giocato con grande convinzione nel finale proprio per chiuderla presto. […] Nel finale di carriera c’è la consapevolezza di avere di fronte delle opportunità che potrebbero non ripresentarsi più, per questo si cerca di sfruttarle sempre al massimo”.

Na LI b. Sesil KARATANTCHEVA 6-1, 6-3

Più "fatica", con virgolettato d'obbligo, spetta invece alla testa di serie numero 6 Na Li. La cinese impiega un'ora e diciotto minuti per accedere al secondo turno. Il 6-1, 6-3 alla kazaca Karatantcheva consente alla finalista del 2011 avanzare e attendere la sfida tra Parmentier e Govortsova.

Agnieszka RADWANSKA b. Bojana BOBUSIC 7-5, 6-0

Dura solo un set il sogno della wildcard australiana (di chiare origini serbe) Bojana Bobusic. La giocatrice di casa si è infatti spinta fino a 2 punti dal set, quando sul servizio di una più che mai fallosa al servizio Radwanska si è trovata ad effettuare un non forzato che ha permesso prima alla polacca di chiudere il game e poi di breakkare il quello successivo. Vinto il primo set 7-5, la Radwanska ha avuto poi via libera nel secondo concluso in soli 27 minuti con il netto punteggio di 6-0. La polacca testa di serie numero 4 e seguita qui da una folta schiera di giornalisti del suo paese nonché dagli immigrati polacchi in Australia (tantissimi oggi sui campi), alla vigilia non ha voluto parlare proprio con la stampa polacca rea a suo parere di avergli portato sfortuna alle scorse olimpiadi.

Samantha STOSUR b. Kai-Chen CHANG 7-6, 6-3

Avanza ma con qualche sofferenza Sam Stosur. L'australiana testa di serie numero 9 del tabellone femminile deve sudare non poco per piegare la resistenza della taiwanese Chang. La Stosur, reduce dall'operazione alla caviglia destra, mostra ancora una condizione non esattamente eccellente e che di conseguenza non lascia grandissime speranze al pubblico di casa. In ogni caso per lei arriva un secondo turno contro la vincente del derby cinese Zheng-Zhang.

Ana IVANOVIC b. Melinda Czink 6-2, 6-1

Un'ora esatta nella Rod Laver Arena per chiudere il programma femminile del primo giorno di Australian Open: la ritrovata (ma poco reattiva) Ana Ivanovic, serba numero 13 Wta, liquida senza incanti l'ungherese Melinda Czink per il secondo turno contro la cinese Yung-Jan Chan.

KERBER IN SCIOLTEZZA, CIBULKOVA IN RIMONTA – La numero 5 mondiale Angelique Kerber batte in meno di un’ora l’ucraina Svitolina 6-2, 6-4. Bene Dominika Cibulkova, numero 15 del seeding, in rimonta all’Hisense Arena sulla giovanissima australiana Ashleigh Barty (classe ‘96). Avanti anche Jelena Jankovic con un doppio 6-2 a Johanna Larsson, mentre Marion Bartoli supera 6-2 6-4 Anabel Medina Garrigues chiudendo il campo 3.

ALTRI RISULTATI PRIMO TURNO FEMMINILE - K.Pliskova b. S.Jones 6-3, 6-2; S.Cirstea b. C.Vandeweghe 6-4, 6-2; R.Oprandi b. T.Pironkova 4-6, 7-5, 6-2; J.Goerges b. V.Dushevina 7-5, 2-6, 6-4; O.Govortsova b. P.Parmentier 2-6, 6-3, 6-2; K.Flipkens b. N.Bratchikova 6-4, 6-3; E.Makarova b. M. De Brito 6-2, 7-5; K. Zakopalova b. C.Scheepers 6-1, 6-2; M. Keys b. C. Dellacqua 6-4, 7-6; M. Doi b. P. Martic 6-3, 6-4; V. Dolonc b. O. Rogowska 5-7, 7-5, 8-6; V. Savinykh b. M. Minella 7-6, 6-1; K. Pervak b. M. Barthel 7-5, 2-6, 6-4; J. Zheng b. Y. Zhang 6-1, 3-6, 6-4; I. Begu b. A. Rus 6-4, 6-2, A. Cornet b. M. Erakovic 7-5, 6-7, 10-8; H. Watson b. A. Cadantu 2-6, 6-3, 6-2; T. Paszek b. S. Voegele 4-6, 6-4, 7-5; Y Chan b. D. Hantuchova 6-1, 1-6, 6-1; L. Hradecka b. K. Bertens 6-2, 7-6.

***

Non perdere le emozioni degli Australian Open in DIRETTA e in ESCLUSIVA su Eurosport: segui l’evento in tv (Canale 211 di Sky Sport), sul web e anche in Streaming su Eurosport Player. Segui Eurosport su Facebook e Twitter per rimanere aggiornato su tutte le news di sport 24 ore al giorno