Basket: Proli, l'EA7 Milano lavora per vincere lo scudetto

Milano, 6 nov. - (Adnkronos) - "Spensierato come l'Inter di Stramaccioni? No, direi che sono soddisfatto per la prestazione. E' una botta d'energia e di carica che serviva a tutto l'ambiente". Cosi' ha parlato Livio Proli, presidente dell'EA7 Milano, su Radio 24, dopo la vittoria dell'Olimpia sul campo della Montepaschi Siena a nove anni di distanza dall'ultima volta. "Abbiamo goduto, -continua- superando un ostacolo statistico imbarazzante, perche' vittorie di questo tipo danno la carica ma siamo consapevoli che questa vittoria non varra' nulla se non diamo un seguito. E' stata una verifica della solidita' del progetto che abbiamo messo in piedi quest'anno".

Proli fissa un obiettivo preciso per questa stagione: "Il nostro percorso di crescita, sulla scorta degli ultimi cinque anni, sulla forza del budget che abbiamo messo in campo e sul bisogno di Milano di tornare a vincere dopo tantissimi anni, ci impone di lavorare per vincere lo scudetto. E' inutile nascondersi dietro a un dito". Infine il presidente delle "scarpette rosse" abbassa i toni sulle polemiche che hanno caratterizzato gli ultimi mesi del basket italiano: "il campionato non deve mai essere polemico. Ci sono i canali e gli uffici dove svolgere le lotte sui principi e sui valori dello sport. Noi dobbiamo stemperare le polemiche sui giornali e se c'e' qualcosa da dire, dimostrare o chiedere meglio farlo a luci e microfoni spenti, cosa che noi stiamo facendo da tre mesi a questa parte".