Calcio: Osvaldo, Prandelli mi stima ma non meritavo Europeo

Coverciano, 5 set. - (Adnkronos) - "Non so se giochero', me lo auguro ma sono domande che dovete fare al mister. Se dovessi scendere in campo dal primo minuto sarei molto felice. Sono partito bene in campionato e sono contento per questa convocazione, ora dovro' dimostrare che sono all'altezza di giocare in Nazionale. Io leader? No, ci sono campioni che sono dei leader e noi giovani con meno esperienza dobbiamo seguire loro". Dopo due gol da spot in campionato l'attaccante della Roma, Pablo Osvaldo e' tornato in nazionale e potrebbe giocare titolare nella sfida di venerdi' con la Bulgaria. Il ct azzurro Cesare Prandelli non ha convocato Osvaldo ad Euro 2012 perche' lo aveva visto un po' nervoso nel finale della scorsa stagione, e l'attaccante della Roma ammette di aver condiviso la scelta, ma non vuole passare per un giocatore ribelle: "il mister ha dimostrato stima nei miei confronti e anche se non sono andato all'Europeo ho pensato sempre alla Nazionale. L'anno scorso nelle ultime giornate di campionato non stavo al meglio, non ho fatto delle prestazioni all'altezza e quindi credo sia stato giusto che non sia andato all'Europeo. Mi dipingono come un ragazzo cattivo ma non lo sono, anche se talvolta posso commettere degli errori e per questo dovro' cambiare atteggiamento. Sono migliorato caratterialmente negli ultimi anni, anche se ancora devo cambiare tante cose".