Calcio - Napoli, l'ennesimo furto: derubato Behrami

Il centrocampista svizzero è stato derubato nel quartiere Chiaia. I ladri gli hanno portato via un costoso orologio. E' l'ennesimo episodio di violenza ad un calciatore del Napoli, dopo quelli accaduti in passato a Cavani. Hamsik e Lavezzi.

Il centrocampista del Napoli, Valon Behrami, è stato vittima ieri sera di una rapina nel quartiere Chiaia. Era a bordo della sua auto quando è stato avvicinato da due malviventi a bordo di una moto che, armi in pugno, gli hanno intimato di consegnare il costoso orologio 'Hublot' che aveva al polso. I ladri sono poi fuggiti con la refurtiva in direzione Fuorigrotta. Il calciatore svizzero ha denunciato l'accaduto al commissariato San Ferdinando.

GLI ALTRI CALCIATORI DEL NAPOLI RAPINATI. Nel luglio scorso a finire nel mirino dei rapinatori era stata invece Maria Soledad, moglie del "Matador" Edinson Cavani, a cui avevano rubato un orologio da 18mila euro, dopo che pochi mesi prima i ladri avevano fatto visita nella loro villa a Lucrino, portando via maglie e gioielli, prima che i coniugi si trasferissero in via Tasso a Napoli. Anche la moglie di Marek Hamsik, Martina Franova, nel novembre 2011 fu derubata a Varcaturo di una Bmw X6, poi ritrovata dalla polizia e restituita alla proprietaria.

IL CASO LAVEZZI. Tanti sospettano che il Pocho Lavezzi abbia salutato Napoli anche per questo motivo. Nel 2011 Yanina, la sua fidanzata, dopo aver subito la rapina e fatto la denuncia, tornò a casa e sfogò la sua rabbia nei confronti della città di Napoli su Twitter. La modella argentina dopo qualche ora fu costretta a rimuovere il suo tweet. Il ‘Pocho’ fu l’unico dei calciatori napoletani derubatio a dire che quella rapina lo ‘avrebbe potuto far partire’ da Napoli.

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport