Calcio: Sebastiani, contro Juve per giovani Pescara vetrina importante

Roma, 6 nov. - (Adnkronos) - "La vittoria con il Parma ha dato maggiore serenita' all'ambiente e a chi ora lavora in maniera piu' spensierata. Ora ci attende la sfida con la Juventus, con una delle squadre piu' importanti in circolazione. Un match di prestigio che dara' ancora piu' stimolo ai nostri giovani che faranno di tutto per offrire una prestazione di livello". A dirlo a 'Calciomercato.it' e' il presidente del Pescara Daniele Sebastiani.

La sfida con i primi in classifica sara' una vetrina per molti calciatori, a partire dal giovane Quintero. "E' sicuramente un giocatore seguito dai grandi club del nostro Paese, ma non ho ricevuto chiamate dal club nerazzurro -precisa Sebastiani-. Ha grandi qualita' e potenzialita', ma non c'e' solo lui tra i giocatori di prospettiva in rosa. Non dobbiamo dimenticare Weiss, Caprari, Capuano, Celik, Vukusic. Abbiamo giovani importanti, di nostra proprieta'. Oggi sappiamo che sono nostri e sara' quindi una nostra scelta metterli eventualmente sul mercato. Vogliamo essere una societa' modello, non piu' basata su un mercato dei prestiti".

Tra gli osservati c'e' anche Mattia Perin il giovane portiere classe '92 in prestito dal Genoa: "E' un mio pallino. Sono riuscito a strapparlo a Preziosi il giorno della presentazione dei calendari. Abbiamo scritto l'accordo su un foglio di carta. Per portare dei giocatori importanti, bisogna infatti fare dei sacrifici -prosegue Sebastiani-. Il Milan lo vuole? Ha un futuro gia' segnato. Mi fara' piacere dire infatti in futuro che a Pescara c'e' stato il nuovo Buffon. Lui ha infatti due grandi qualita': e' molto forte e ha gia' una personalita' spiccata da veterano". Infine gli auguri del presidente del Pescara a Verratti che ieri ha compiuto 20 anni: "Chiaramente l'ho sentito, abbiamo infatti mantenuto un ottimo rapporto".