Calciomercato - Beckham-LA: addio il 1° dicembre. Poi l’Australia?

Il centrocampista inglese, a 37 anni, deve decidere che cosa fare del suo futuro. Potrebbe raggiungere Alex Del Piero nella A-League. La federcalcio australiana continua a spingere per questa soluzione

Il prossimo primo dicembre, in occasione della finale della Mls Cup contro Houston Dynamo, David Beckham disputerà la sua ultima partita con i Los Angeles Galaxy.

Ad annunciarlo è proprio il 37enne inglese, ex Manchester United e Real Madrid. "Ho passato momenti speciali come un giocatore per il Los Angeles Galaxy - ha detto Beckham - ma volevo vivere un'ultima sfida prima della fine della mia carriera da giocatore. Dal mio arrivo, ho visto la popolarità del calcio per aumentare ogni anno negli Stati Uniti. Questo sport non ha limiti in questo bellissimo paese e voglio continuare a far parte di coloro che lo fanno crescere".

Beckham arrivò a Los Angeles nel 2007 e non ha chiarito cosa farà nel suo immediato futuro, anche se sembra improbabile che raggiunga Del Piero nel campionato australiano, come vorrebbe la federcalcio 'aussie'.

La venuta di Becks è traducibile in numeri tangibili a favore del calcio a stelle e strisce: dal 2007, sette squadre (Montreal, Portland, Vancouver, Philadelphia, Seattle, San Josè e Toronto) sono arrivate sino alla Major League Soccer. 15 su 19 giocano a soccer e basta e non costole di altri sport, mentre cinque anni fa erano solo 5. Non ultima l'affluenza allo stadio: gli spettatori in media sono 19mila. Beckahm serve, eccome.