Calciomercato - Lucio: "Alla Juventus non sono felice"

Il difensore brasiliano potrebbe passare al Wolfsburg già nella finestra di mercato del prossimo inverno: l'ambientamento a Torino non è andato nel modo sperato e Antonio Conte lo ha messo in campo soltanto quattro volte. (foto AP/LaPresse)

Questa volta, il colpo “alla Pirlo” non è riuscito. L’estate scorsa la Juventus è riuscita a strappare ai rivali dell’Inter Lucio, al quale soltanto pochi giorni prima era stata concessa la rescissione del contratto. I dirigenti nerazzurri erano convinti che sarebbe finito in Turchia. Ma, lui, aveva subito firmato un biennale da due milioni e mezzo di euro a stagione con i bianconeri.

Un altro colpaccio alla Pirlo, almeno nelle intenzioni di Beppe Marotta che soltanto un anno prima era riuscito a strappare il regista al Milan alle stesse condizioni: parametro zero e ingaggio pesante a Torino. Non tutte le ciambelle, però, escono con il buco. Si arriva così a dicembre con il difensore 34enne che ha totalizzato soltanto 4 presenze in maglia juventina. 307 minuti totali e ormai un mese senza scendere in campo, considerando che la sua ultima apparizione è avvenuta nella sfida interna contro il Nordsjaelland, quando subentrò al 76’ a giochi ormai fatti.

Poco, pochissimo per giustificare un ingaggio del genere. E, soprattutto, per tenere a freno un leader nato come Lucio. Che, non a caso, è sbottato con il giornale tedesco “Sport Bild. Frasi difficilmente equivocabili quelle rilasciate dall’ex interista: “Alla Juventus non sono felice perché non gioco. Sono stati mesi molto difficili sia per l’infortunio che per la poca considerazione dell’allenatore. Spero di andare via e trovare una squadra che mi faccia giocare con una certa continuità”.

In Germania, lì dove ha giocato dal 2000 al 2009 (quattro anni con il Bayer Leverkusen e cinque con il Bayern Monaco), il Wolfsburg dell’altro ex bianconero Diego sarebbe disposto a dargli una chance. “Sarebbe un’ottima possibilità – conclude Lucio -. Quando parlo di un ritorno in Germania i miei figli festeggiano”. Il modo migliore per salutare il residence che ospita la famiglia del brasiliano a Torino, lì dove, forse non casualmente, non ha ancora preso casa.

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport