Calciomercato - Milan sul mercato: ecco Saponara per giugno

Si aspetta un grande colpo rossonero: si fanno i nomi di Benatia e Nainggolan per il prossimo giugno, mentre adesso Galliani pensa a contattare Cellino per riportare Davide Astori a Milanello. Se partono Abate e Antonini si pensa a Santon e Ramirez dall'Inghilterra. I procuratore di Mesbah in sede per parlare dello scambio con Zaccardo. Intanto, ecco il trequartista dell'Empoli

In questa sessione di mercato sembra poter rivestire un ruolo da protagonista il Milan. Finora la società di via Turati è stata chiamata in causa più per le cessioni, possibili o definitive, del suo mercato, ma sicuramente il Diavolo non avrà intenzione di stare a guardare fino al 31 gennaio. Sfumata la cessione di Robinho, sembra che i rossoneri stiano pensano di fare cassa cedendo alcuni dei propri esterni. Su tutti il nome di Ignazio Abate, 26enne terzino destro che piace allo Zenit San Pietroburgo, tanto che la squadra di Luciano Spalletti sarebbe disposta a investire la discreta somma di 10 milioni di euro. Possibile che il Milan si dimostri disponibile anche con il Galatasaray, già a Milano per Sneijder, intavolando una trattativa per Antonini.

ABATE E ANTONINI VERSO EST – Approdati entrambi nel 2008, Antonini e Abate vedono ora un futuro a est, mentre il giocatore più vicino a un prossimo a Milanello è il campione del mondo del 2006 Christian Zaccardo, con Mesbah (il suo procuratore Alessandro Lucci era in sede del Milan questa mattina) che andrebbe al Parma come contropartita tecnica.

ACQUISTI DA MILAN ? SI PENSA AD ASTORI - Zaccardo a parte, molti indizi potrebbero far pensare che però il Milan abbia intenzione di mettere a segno un colpo grosso in questo mese. L’attacco, nonostante la cessione di Pato, è considerato completo grazie alla permanenza di Robinho, viene dunque da pensare che i rossoneri possano decidersi a rinforzare in modo massiccio la difesa. Il primo nome è quello di Davide Astori : cresciuto nelle giovanili rossonere è stato poi valorizzato e prelevato dal Cagliari che ha rifiutato 15 milioni dello Spartak Mosca ma ne chiederebbe altrettanti in caso di contatti tra Galliani e Cellino, in buonissimi rapporti.

DALLA FRANCIA : BENATIA-MILAN, MA A GIUGNO – Un’alternativa a lui potrebbe essere Mehdi Benatia, difensore marocchino dell’Udinese da qualche anno tra i migliori giocatori del reparto nella massima competizione. L’indiscrezione, riportata da ‘’L’Equipe’’, ha trovato conferme da parte dell’entourage del giocatore che ha ammesso contatti ma per una trattativa da concretizzare in giugno. I friulani lo sostituirebbero con un francese che hanno già in organico e risponde al nome di Heurtaux, il quale ha sostituito l’africano quando era infortunato.

Se spostiamo lo sguardo a giugno le manovre rossonere sono ancora più numerose. Se De Sciglio è una certezza, a rilevare le possibili cessioni di Antonini ma soprattutto Abate potrebbe arrivare l’ex nerazzurro Santon. Tanti i movimenti anche per il centrocampo, con Radja Nainggolan in testa alla lista dei desideri per la mediana, solo dopo però che Traorè e Flamini saranno stati ceduti.

NAINGGOLAN E SUGGESTIONE RAMIREZ – Si è trattato di un lapsus, ma nei giorni scorsi Allegri rispondendo a una domanda su Santon si è fatto sfuggire la parola Southampton. Forse si tratta di un caso, forse no, perché proprio in questa squadra gioca uno dei talenti che il nostro campionato ha già conosciuto. Si tratta di Gaston Ramirez, centrocampista offensivo uruguaiano che l’anno scorso il Bologna ha ceduto per 14 milioni di euro. Non sembra una trattativa facile ; gli inglesi per lui hanno speso tanto e non vogliono privarsene, ma è vero anche non sta vivendo una stagione entusiasmante e la sua giovane età (classe 1990) potrebbe spingere il Milan ad avvicinarsi.

INTANTO ECCO SAPONARA - "C'è un accordo con il Milan per la metà del cartellino di Riccardo Saponara". Così in esclusiva a Calciomercato.it, il ds dell'Empoli Marcello Carli, ha confermato l'intesa da poco conclusa con i rossoneri per il giovane talento dell'Under 21, molto richiesto in serie A. "Sì, è vero. Era seguito da tantissime squadre, ma il club rossonero è stato tempestivo. Il giocatore rimarrà comunque da noi fino al termine della stagione". Per la società toscana, era infatti imprescindibile la permanenza di Saponara in Toscana per il prosieguo del campionato. "Altrimenti l'operazione non si sarebbe mai fatta", la puntualizzazione del dirigente. L’altra metà del giocatore è invece del Parma, con cui il Milan discuterà in estate per acquisire la totalità del cartellino.

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport