Calciomercato - Moratti: "Offerta per Sneijder ci soddisfa..."

Il presidente dell'Inter apre però a un possibile ripensamento dell'olandese ("se resta alle nostre condizioni saremmo felici") e chiude a Lodi del Catania ("è incedibile"). Su un possibile acquisto 'top', Moratti ha spiegato che la parola 'top player' lo fa rabbrividire

Cda straordinario in casa Inter, al termine del quale il presidente Massimo Moratti si è fermato a parlare con i cronisti. “Non c'è niente di segreto - ha spiegato Moratti all'uscita dal Cda in merito a quanto detto nel corso della riunione -. Era un po’ che non facevamo un consiglio, tra l'altro abbiamo parlato molto di quello che è successo nel mese di dicembre, abbiamo parlato soprattutto di New York, dell'invito all'ONU, della partnership con l'ONU, era interessante rendere edotti anche i nostri consiglieri di quello che fosse il peso di questa cosa. Abbiamo poi parlato naturalmente anche di mercato, della situazione attuale, delle fasi che stiamo seguendo con i vari giocatori, che possono o non possono uscire".

SNEIJDER? DIPENDE DA LUI - Sulla questione Sneijder ha ammesso la trattativa con il Galatasaray: "Sì, l'offerta del Galatasaray è arrivata e per noi andrebbe bene, ora dipende tutto da Sneijder, dalla sua volontà. Se gli ho parlato? Solo abbastanza velocemente, anche perché la cosa non era e non è drammatica, dipende soltanto dalla volontà di continuare o di non continuare. Comunque lui ha tutti i diritti di proseguire con il suo bel contratto oppure di accettare le nostre condizioni - cosa che ci farebbe ancora più felici - oppure di scegliere un’altra società. Quindi l'abbiamo lasciato in questa libertà e vedremo cosa accadrà. Top player? Solo a sentir parlare di top player mi spavento. Bisogna vedere cosa c'è in giro. È un momento in cui magari chi ha certi giocatori ne ha bisogno e poi bisogna vedere che ruolo esattamente, stiamo guardando".

LODI NON ARRIVERA' - Moratti ha spiegato il no alla trattativa per Lodi: "Escludiamolo come possibilità perché ho parlato con il presidente Pulvirenti e assolutamente non vogliamo creare alcun problema nella maniera più assoluta al Catania. Non è quindi un nostro obiettivo".

LA VERITA' SUL NUOVO STADIO 'SVEDESE' - E sulle indiscrezioni a livello di stadio (si è parlato di un incontro con Pacolli in Svizzera, oggi invece di un possibile incontro con il presidente dell'AIK Solna), Moratti conferma che "c'è certamente l'interesse di tutti questi gruppi a fare questa cosa, gruppi molto seri, e l'interesse è anche mio per capire cosa potrò fare in futuro. Di ufficiale, di grandi passi, però ancora non ne sono stati fatti. C'è un dialogo che può svilupparsi in termini interessanti. Senza dubbio. Fa piacere che anche loro siano molto interessati, questo è utile per la continuazione del discorso". Sulla situazione infortuni il presidente ha infine dichiarato: "Vero, ci sono molti infortunati ma abbiamo i giocatori per rimpiazzarli".

***

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport