Calciomercato - Pato: il Corinthians ha pronti 15 milioni

Dopo Ibra e Thiago, il Milan potrebbe preparare altre importanti cessioni a gennaio. Allegri prova a trattenere Binho, ma il Milan ascolta il Santos e chiede 10 milioni. Escluso un prestito per Pato, ma si parla della possibilità della cessione di metà cartellino, anche se il Corinthians ha pronti 15 milioni di euro (FOTO AP/LaPresse)

Archiviato un mercato estivo ricco di vendite, il “supermarket” Milan sembra poter riaprire, con discrete possibilità di successo, anche nel prossimo mese di gennaio. Chiaro, non si tratterebbe di cessioni paragonabili minimamente alle cessioni di Ibrahimovic e Thiago Silvia, ne’ dal punto di vista della perdita di potenziale a livello di rosa, ne’ – soprattutto – a livello di guadagno per le casse rossonere.

BINHO E PATO: NUOVE VITTIME DELLA SAUDADE - A oscillare nel limbo del mercato sono i casi di altri due brasiliani rossoneri: Robinho e Pato. Il primo è affetto da una nota forma di saudade. Dopo otto anni in giro per l’Europa con le maglie di City, Real e infine Milan Robson da Souza sente la mancanza del suo Brasile, paese dove ha già deciso di terminare la propria carriera. Ne sta parlando col suo procuratore e con Galliani e le determinanti saranno due: la volontà del giocatore (abbandonare a metà un campionato col Milan o chiudere il prossimo giugno) e le disponibilità economiche del Santos, mai sufficienti finché non copriranno il prezzo di 10 milioni di euro richiesti dal diavolo. In quel caso, l’adorazione di Allegri potrebbe non essere sufficiente.

UN PAPERO A META' - Quanto al Papero, stando a “Globoesporte”, il Corinthians fresco vincitore del Mondiale per Club Fifa sul Chelsea vorrebbe regalarsi Pato, sempre più in crisi nella fredda Milano e desideroso di tornare anch’egli a un clima più mite. Un’ipotesi è quella del prestito. Sebbene il Milan non gradisca, in questo modo l’attaccante potrebbe riconquistare continuità e fiducia nei propri mezzi, così come minuti nelle gambe, e quindi tornare a Milanello. L’alternativa sarebbe l’acquisto da parte del Timao della metà del suo cartellino, così come è stato fatto con Renato Augusto, a metà fra brasiliani e Leverkusen. Nel pomeriggio di lunedì è arrivata anche la voce di una prossima offerta: 15 milioni di euro tondi tondi: a questo punto il Milan potrebbe anche farci più di un pensierino.

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport