Calciomercato - Sensi: "De Rossi? Non penso sia possibile cederlo"

Il commento dell'ex presidente della Roma sulla possibile cessione del 'Capitan futuro'. "Non credo sia possibile una sua cessione, non voglio neanche pensarci, per tutto quello che Daniele rappresenta per Roma", ha dichiarato (FOTO AP/LaPresse)

"Futuro di De Rossi? Sia Zeman che De Rossi sono attaccatissimi alla Roma. Non credo sia possibile una sua cessione, non voglio neanche pensarci, per tutto quello che Daniele rappresenta per Roma e per la Roma e credo che questi valori vadano conservati". L'ex Presidente della Roma Rosella Sensi ha parlato in esclusiva questo pomeriggio durante la rubrica "Novanta Minuti" su Raisport 1.

"Tifosi della Roma perplessi su nuova dirigenza americana? Non mi piace giudicare, se potessi dare un suggerimento dico che una presenza maggiore magari allo stadio per la felicità dei tifosi sarebbe gradita, ma poi è giusto che ognuno decida come crede".

SULL'EUROPA - La Sensi, in vista del derby, non pensa che la Lazio possa essere distratta dall'Europa League. "Non credo, quella di stasera non mi sembra sia una partita così complicata per la Lazio. Perché questo disinterresse generale per questo trofeo? Personalmemente mi auguro che tutte le squadre italiane vadano avanti per cercare di incrementare il ranking europeo, altrimenti rischieremo di avere solo tre squadre in futuro".

STRAMACCIONI - Di Stramaccioni dice che "ho grande stima di lui, conosco bene il suo modo di lavorare con i giovani e il suo grande temperamento. Ero sicura che avrebbe fatto strada esattamente con Montella. Ma alla Roma avrei preso Montella. Il derby che non dimenticherò mai? Quello del 2006 delle udici vittorie consecutive con Luciano Spalletti in panchina".