Calciomercato - Sneijder all'Anzhi, Eto'o pone il veto

L'olandese ottiene un permesso extra dall'Inter, l'ex compagno in nerazzurro azzera le chances di un possibile approdo in Russia. Secondo il quotidiano portoghese Abola ci sarebbero il carattere di Wes e la possibilità di perdere lo status di "primadonna" alla base dell'atteggiamento del camerunense.

Un rompete le righe arrivato con largo anticipo, quello di Wesley Sneijder, che con il benestare di Andrea Stramaccioni ha ottenuto l'ok per ottenere qualche giorno di permesso in più. Da oggi l'olandese ha lasciato l'Inter e chissà se ci tornerà, visti i rapporti tra società e giocatore e la difficoltà a riallacciare il filo del discorso sulla questione contratto. Niente di nuovo sotto al sole, qualche giorno in più per schiarirsi ufficialmente (e ulteriormente, aggiungiamo noi) le idee ma in realtà un modo per provare a rendere indolore un addio che non lo è, non lo potrà essere.

ANCORA TU? - Le voci delle ultime settimane davano Wes nei radar dell'Anzhi ma stando a quanto riportato dal quotidiano portoghese Abola nemmeno i capienti portafogli del Daghestan sembrano potersi (o volersi?) permettere le magie e le bizze del fantasista oranje. Risvolto clamoroso sarebbe quello che coinvolgerebbe nientemeno che Samuel Eto'o, questa volta non come possibile sponsor dell'operazione Sneijder ma come principale ostacolo. Il "no" all'arrivo dell'ex compagno in nerazzurro sarebbe riconducibile al suo carattere, forte e carismatico al punto da poter destabilizzare l'intero spogliatoi dell'Anzhi. In realtà, va tenuta in considerazione anche la volontà di Eto'o di mantenere lo status di "primadonna" all'interno del club russo, visto che i vari Zhirkov e Traorè non mettono a repentaglio la sua leadership all'interno dello spogliatoio, tantomeno a livello di guadagni. Proprio le richieste di ingaggio da parte di Sneijder costituiscono un altro ostacolo alla positiva conclusione della trattativa, visto che l'Anzhi non sembra minimamente propenso a corrispondere al giocatore i dieci milioni di euro annui richiesti. Sneijder se ne va, dunque, ma non all'Anzhi.

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport