Carling Cup - Dilettanti allo sbaraglio: la favola Bradford

Aston Villa clamorosamente schiantato 3-1 nell'andata delle semifinali di Coppa di Lega di una squadra di 4a divisione. Davide, ancora una volta, batte Golia, con una spesa complessiva di 'appena' nove mila euro

Non è la prima volta e, fortunatamente, non sarà nemmeno l’unica. Il calcio è bello anche per questo. Il pallone, romantico strumento rotondo, regala infatti da sempre scenari assurdi e di difficile previsione.

L’archivio mondiale del gioco più popolare del globo è infatti ricco di esempi eclatanti di squadre dilettanti capaci di battere e, a volte, eliminare avversari ben più famosi, e soprattutto pagati. L’esempio più illustre è quello del Calais, formazione francese non professionistica, capace nel 2000 di arrivare fino alla finale (persa 2-1 col Nantes) della Coppa di Francia.

Dodici anni dopo cambiamo paese, ci spostiamo in Inghilterra. Per la precisione nella Coppa di Lega inglese, da sempre insieme alla ‘cugina’ Fa Cup fucina di esempi clamorosi. L’ultimo, in ordine cronologico, è quello del Bradford, formazione della League Two (quarta serie britannica) capace di battere 3-1 l’Aston Villa nella semifinale d’andata.

Un’impresa titanica, incredibile, storica, e romantica. Non la prima però dei Bantams (Galletti) capaci di far fuori l’Arsenal di Wenger ai quarti di finale. Tra quindici giorni il ritorno che potrebbe regalare un’altra notte da sogno ai giocatori del Bradford.

Un’opera unica se si pensa che il club non gioca nella massima serie inglese da 11 anni, è finito per ben due volte in amministrazione controllata, e che per battere i Villans ha schierato una squadra dal costo complessivo di ‘appena’ 9 mila euro. Il corrispettivo di uno stipendio medio – per circa tre giorni – di un giocatore della Premier.

Ancora una volta Davide abbatte Golia, in attesa di capire se il ‘gigante’ tra 15 giorni riuscirà a rialzarsi per modificare il copione di una storia che però ha già un’assoluta protagonista. Il Bradford, ovviamente.

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport