Cena e Ziggler con la valigia: titoli confermati

A Money in the Bank i titoli non cambiano padrone ma i nuovi titolari delle title shot open possono diventare un ostacolo in più. Tensione anche nell'ambito de tag team

Settimo evento dell'anno nel calendario delle pay per view WWE con Money in the Bank che per la terza volta mette in palio nei suoi match più prestigiosi, una title shot open da poter sfruttare sia per il titolo assoluto di Raw che per quello di Smackdown.

TENSIONE NEL TAG TEAM - Prologo affidato a uno show che viene proposto esclusivamente agli utenti di You Tube, un match importante con Kofi Kingston e R-Truth che difendono con successo il loro titolo di coppia grazie a una doppia combo che chiude il confronto dopo un paio di discrete combinazioni che hanno visto Hunico in bella evidenza.

Il primo Money in the Bank Ladder match ha le solite regole: valigia sospesa al centro del ring per accaparrarsi la quale lottano Damien Sandow, Tyson Kidd, Santino Marella, Christian, Tensai, Dolph Ziggler, Cody Rhodes e Sin Cara con Vickie Guerrero ovviamente presente e influente nel tentativo di favorire Ziggler. Ed è proprio Ziggler che conquista la vittoria approfittando di una pronta reazione con la quale scaraventa giù dalla scala Christian che era a un passo dalla valigetta dopo aver messo fuori combattimento Santino Marella. Ziggler ha conquistato la sua title shot che vale un anno.

PUNK E SHEAMUS RILANCIANO - Ma il match successivo è per il titolo detenuto da Sheamus che ritrova un avversario davvero probante in Alberto del Rio reduce da un breve periodo di difficoltà legato a un acciacco. Del Rio prima si difende, poi prende l'iniziativa quindi, quando sembra poter andare a chiudere, finisce per farsi sorprendere da una combo Celtic Cross-Brogue Kick che lo riconferma campione: il primo regno di Sheamus viaggia ormai verso i quattro mesi.

Sfida di coppia non titolata per i Prime Time Players, coppia che potrebbe creare qualche problema a Kingston e Truth che si sono confermati campioni: ma il loro esordio in pay per view finisce con una sconfitta contro Primo ed Epico anche se la vera rivalità sembra quella fuori dal ring con i titolari della cintura tag team.

Il no disqualification match tra il campione in carica CM Punk e Daniel Bryan che vede AJ nel ruolo di arbitro speciale si rivela un match duro e aggressivo dal quale Punk esce vincitore non senza danni: non poche difficoltà per il wrestler di Chicago per avere ragione di un ostico e resistente Bryan. La chiusura è molto spettacolare una suplex belly to back dal paletto su un tavolo che stronca definitivamente la resistenza di Daniel Bryan. Punk, secondo regno, comincia ad allungare considerevolmente la sua striscia positiva che risale ora ad oltre 250 giorni. Handicap match vinto Ryback contro Curt Hawkins e Tyler Reks, schiantato da una Shel mentre nel Divas Tag Team Match a sei succeso di Lyla, Kaitlyn, Tamina Snuka su Beth Phoenix, Natalya ed Eve grazie a un kick di Tamina su Beth.

CENA, VALIGIA PESANTE - Il secondo ladder match per il Money in the Bank è per calibri pesanti: Kane, Big Show, John Cena, Chris Jericho e The Miz sono a caccia di un grande rilancio nel grande giro e nel novero dei titoli: finale molto incerto e controverso con Big Show e John Cena che lottano fino al termine sui gradini della scaletta con Cena che para un pugno di Show con la valigia portandosi a casa la title shot. Prossimo appuntamento il terzo dei big four, Summerslam in programma il 19 agosto allo Staples Center di Los Angeles.