Ciclismo - Indurain "Credo nell'innocenza di Armstrong"

Lo spagnolo e Riccò difendono Armstrong, Hamilton attacca McQuaid. "Pat McQuaid non ha posto nel ciclismo", ha chiosato, parafrasando ciò che ieri aveva detto il numero uno dell'Uci proprio in merito ad Armstrong (FOTO Ap/LaPresse)

"Credo nella sua innocenza, ha sempre effettuato tutti i controlli. E si è guadagnato tutte le sue vittorie". Miguel Indurain, cinque volte vincitore del Tour de France, si schiera dalla parte di Lance Armstrong, i cui sette trionfi alla Gran Boucle sono stati cancellati dall'Uci. "Sono sorpreso dai procedimenti di Usada e Uci contro di lui - ha detto l'ex campione spagnolo a Radio Marca - Contro di lui ci sono solo delle storie, le regole sono state rispettate ma ora sembra che siano cambiate. Mi soprende anche che non continui a combattere: penso che farà appello e tenterà di dimostrare di aver lavorato bene in tutti questi anni".

RICCO' "SOMARO NON DIVENTA CAVALLO CORSA" - Tra i “difensori” dell’americano anche Riccardo Riccò: "Un somaro non diventa un cavallo da corsa", ha twittato l'ex corridore emiliano, squalificato per doping fino al 2024. Il 'Cobra' aveva già commentato la vicenda di Armstrong definendo "ipocrita" la decisione di cancellare tutti i suoi successi. "L'unico con i coglioni è Samuel Sanchez", ha anche 'cinguettato' Riccò, riferendosi alla posizione, anch'essa fuori dal coro, del basco campione olimpico del 2008, che ha sottolineato come "contro Armstrong non ci sono prove di doping" e che il texano è rimasto vittima di un "processo mediatico".

HAMILTON CONTRO MCQUAID - Tyler Hamilton, uno degli undici ex compagni di squadra che invece ha testimoniato contro Lance Armstrong, si è scagliato contro il presidente dell'Uci Pat McQuaid. "Invece di cogliere l'occasione per infondere la speranza nella prossima generazione di ciclisti - ha dichiarato l'ex corridore americano - continua a puntare il dito, ad incolpare e attaccare quelli che parlano. Pat McQuaid non ha posto nel ciclismo", ha chiosato, parafrasando ciò che ieri aveva detto il numero uno dell'Uci proprio in merito ad Armstrong. McQuaid si è guadagnato gli strali di Hamilton per aver sottolineato che, assieme all'altro americano Floyd Landis, "con ciò che ha fatto ha danneggiato lo sport".

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport.