Ciclismo - Wiggins vince il Velo d’Or 2012: 2° Boonen

Va al britannico del Team Sky il premio assegnato dal giornale francese “Velo Magazine”: dietro Wiggins si piazzano Boonen e Rodriguez. Quarto è Gilbert, quinto Sagan…

E’ il giusto premio per una stagione che lo ha eletto protagonista incontrastato con la vittoria al Tour de France e il trionfo a cronometro alle Olimpiadi di Londra. Bradley Wiggins vince il Velo d’Or 2012, il Pallone d’Oro del ciclismo, la riconoscenza personale massima per ogni corridori.

Il britannico del Team Sky, che alla presentazione del Tour de France 2012 ha fatto sapere di avere come obiettivo principale per la prossima stagione il Giro d’Italia (“Voglio vincere la Corsa Rosa…”), succede nell’albo d’oro del trofeo Philippe Gilbert e Fabian Cancellara.

A completare il podio del 2012, alle spalle di un Wiggins che corona così la più bella stagione della sua carriera, troviamo il belga Tom Boonen, dominatore della “pietre” con la splendida doppietta Fiandre-Roubaix, e Joaquin Rodriguez, forse il più continuo di quest’anno con i podi al Giro e alla Vuelta e la vittoria al Giro di Lombardia. Quarto è un altro corridore belga, Philippe Gilbert, nuovo campione del mondo e già vincitore del Velo d’Or nel 2011.

Quinto è Peter Sagan, nuovo fenomeno del ciclismo mondiale e tra i corridori con più vittorie quest’anno (15). Ha solo 22 anni, ma il futuro è suo: la sensazione è che lo vedremo scalare ben presto le posizioni anche qui. Quella di quest’anno era la 21esima edizione del Velo d’Or: gli unici italiani a vincere il trofeo sono stati Marco Pantani (1998, anno della doppietta Giro-Tour), Mario Cipollini (2002) e Paolo Bettini (2006).

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport