Curiosport - Il diktat di Guardiola: "Se non date l'anima..."

In Inghilterra è in uscita la biografia che scandaglia i suoi anni di vittorie al Barcellona: scritta dal giornalista spagnolo Guillem Balagué, l'opera si chiama "Per, un'altra forma di vincere"

"Non vi criticherò se sbagliate un passaggio o un colpo di testa che ci costa un gol, a patto che diate sempre il 100%. Potrò perdonare ogni errore ma non vi perdonerò se non date il cuore e l'anima per il Barcellona". Così parlò Pep Guardiola.

E' in uscita in Inghilterra il libro "Pep, un'altra forma di vincere", scritto dal giornalista spagnolo Guillem Balagué, e di cui il "Telegraph" ha riportato lo stralcio del primo discorso fatto dal tecnico catalano ai giocatori del Barcellona subito dopo il suo insediamento.

"Non sto chiedendo risultati ma rendimento - furono le parole di Guardiola - Questo è il Barca, signori, questo è quello che ci si chiede e quello che chiedo a voi. Bisogna dare tutti. Chi gioca per se non è nessuno, un giocatore ha bisogno dei suoi compagni e i suoi compagni di lui".

"I giocatori in questa sala sono molto bravi e se non vinceremo nulla sarà colpa nostra. Dovremo essere uniti nei momenti difficili, che non filtri nulla alla stampa. Non voglio nessuno che lotti da solo", disse Guardiola, che sin dal primo incontro trasmise la sua filosofia di gioco: "lo stile viene determinato dalla storia di questo club e noi saremo fedeli alla storia. Quando abbiamo il pallone, non possiamo perderlo. Se succede, dobbiamo correre e recuperarlo".

* * * * *

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport