Devils ancora vivi: LA rimanda la festa

Dopo tre sconfitte di fila, New Jersey vince gara 4 della Stanley Cup e accorcia 3-1 nella serie che vede comunque in vantaggio i Los Angeles Kings...

Non è ancora il momento di assegnare la Stanley Cup 2012. Gara 4 vede il successo di New Jersey, che riapre a sorpresa la serie dopo che Los Angeles era salita 3-0 dopo gara 3.

Allo Staples Center, davanti a quasi 20mila spettatori, i Devils si impongono con il punteggio di 3-1 grazie alle reti di Patrik Elias, Adam Henrique e Ilya Kovalchuk, con la rete della bandiera di Los Angeles che porta la firma di Drew Doughty.

"Finalmente siamo stati ricompensati di tutti i nostri sforzi - ha detto a fine gara l'head coach dei Devils, Peter DeBoer -. Come detto alla vigilia di gara-4, non avevamo affatto demeritato nei primi tre incontri. Il problema è che, prima di stasera, non avevamo ancora trovato la via per vincere".

La serie - che si sposterà a Newark per gara 5 - adesso si riapre, ma i Los Angeles Kings mantengono comunque un vantaggio importante. In tutta la storia della Nhl solo tre squadre sono riuscite a vincere una serie dei playoff dopo aver perso le prime tre partite, addirittura solo una - i Toronto Maple Leafs nel 1942 contro i Detroit Red Wings - è riuscita nell'impresa nelle finali della Stanley Cup.