Doppietta Chevrolet, è testa a testa Muller-Huff

Sempre Chevrolet, anche in California ma stavolta le vittorie di Muller e Huff regalano una situazione di classifica ad alta tensione per i prossimi tre e ultimi appuntamenti. Ora i due piloti Chevrolet sono infatti appaiati in testa alla generale a pari punti

La storia è sempre la stessa ma a cambiare è il risultato e soprattutto il finale. La Chevrolet, nonostante il ritiro dal WTCC nella prossima stagione, continua a vincere e trovare stimoli decisivi per spingere i suoi due piloti in testa alla classifica. Yvan Muller si aggiudica infatti gara 1 davanti al compagno di squadra e diretto rivale al titolo Robert Huff. Terzo posto per uno straordinario Norbert Michelisz su BMW.

Non riesce a difendere l'ottimo secondo posto conquistato in qualifica Gabriele Tarquini che chiude la prima gara del circuito californiano al quarto posto. Per l'abruzzese saranno le ultime quattro gare al volante della Seat prima del passaggio, già ufficiale, alla Honda per la prossima stagione.

In Gara 2 non cambiano i protagonisti con Robert Huff che restituisce il favore a Muller andando a vincere e portandosi quindi a pari punti in testa alla generale proprio con il suo compagno francese. Michelisz riesce addirittura a migliorarsi strappando un secondo posto che lo conferma protagonista assoluto della speciale classifica Yokohama. Stavolta Gabriele Tarquini non molla la presa e riesce a salire sul gradino basso del podio. Quarto l'altro pilota Cruze e poleman Alain Menu mentre qualche problema costringe Yvan Muller al 14esimo posto. Una situazione che spinge Huff in testa alla generale a sole tre gare dal termine della stagione.

Adesso ancora un lungo stop e appuntamento tra un mese a Suzuka, in Giappone per due nuovi round WTCC che potrebbero già definirsi decisivi nella corsa al titolo.