Equitazione - In ricordo di Hickstead

Era un anni fa. Domenica 6 novembre 2011 esattamente. Nel mezzo di pista, davanti a tutti, a Verona, la morte in diretta

Era un anni fa. Domenica 6 novembre 2011 esattamente. Nel mezzo di pista, davanti a tutti, a Verona, la morte in diretta. Hickstead la cavalcatura portafortuna del campione olimpico Eric Lamaze crolla a fine percorso del Gran Premio qualificativo per il finale della Coppa del mondo. La coppia star mirava il finale di aprile 2012, la sopratutto i giochi olimpici di Londra dove il canadese voleva difendere variamente il suo titolo del 2008. 

L'autopsia diagnosticherà una rottura dell'aorta. 

 

Era un anno fa e nel palmares del Gran Premio di Verona, alla linea "2011" c'è scritta la semplice menzione "Non Disputata". Cancellato !

La domanda che ormai si fa è : quale cavallerizzo succederà a l'olandese Jeroen Dubbeldam e BCM van Grunsven Simon vincitori nel 2010 ... 

Sono tanti ad avere quell'ambizione, cominciando con Dubbeldam poiché dopo la terza tappa del circuito Coppa del mondo punta al secondo posto della classifica provvisoria (35 punti) dietro lo spagnolo Sergio Alvarez Moya (38 punti). Lo svizzero Pius Schwizer vincitore a Lyon sta al terzo posto (32 punti) mentre il francese Kevin Staut punta al quarto posto (30 punti), davanti al Britannico Scott Brash (25 punti). Quelli che è sicuro è che il Gran Premio di domenica permetta allo sport, in ricordo di Hickstead, di riprendere i suoi diriti per dimenticare il dramma.