Equitazione - Prendiamo gli stessi e ricominciamo !

Ieri pomeriggio (sabato 17), il podio del Gran Premio Coppa del mondo di dressage di Stuttgart sembrava come già visto

Ieri pomeriggio (sabato 17), il podio del Gran Premio Coppa del mondo di dressage di Stuttgart sembrava come già visto. Infatti, esattamente come nel Gran Premio della vigila, la tedesca Helen Langehanenberg si è imposta con Damon Hill NRW (86,775%), abbastanza lontano davanti alla sua compatriote Kristina Sprehe/Desperados FRH (82,275%).  E come il giorno prima, solo l'italiana Valentina Truppa è riuscita a competere con le due tedesche. Così, sale sul terzo gradino del podio, grazie ad una eccellente ripresa con Eremo del Castegno, che le vale 80.6%.

È un vero baratro che esiste tra le tre cavallerizze che hanno monopolizzato i podi questo fine settimana, e i loro avversari. 

Mentre tutti gli altri cavallerizzi erano colpevoli di piccoli fallì, che alcuni come la svizzera Marcela Krinke Susmelj o la finlandese Emma Kanerva presentavano dei cavalli poco attenti e rifiutando di realizzare acrobazie, le tre giovane donne del top della classifica erano in simbiosi con le loro cavalcature. 

Tutti i movimenti erano realizzati con la stessa fluidità, grazie a delle azioni delle cavallerizze discreti e estremamente precise. 

Eremo del Castegno e Desperados erano talmente bene concentrati e attenti, che le loro cavallerizze si sono offerte i lusso di realizzare alcune acrobazie molto tecniche (una linea di cambiamento di piedi al tempo per la prima, una piroetta al piaffo per la seconda) d'una mano solo ! A vederle, sembrava quasi facile !