Errani-Vinci "Londra? Ci teniamo"

Dopo aver vinto il Roland Garros, si punta a una medaglia olimpica: le due azzurre quest'anno stanno dominando e non nascondono di aver lavorato e di voler lavorare ancora tanto per un obiettivo: il podio a Londra 2012

Sara Errani e Roberta Vinci non lasciano più la coppa conquistata al Roland Garros, prima coppia azzurra al femminile a vincere un titolo dello Slam e stringendola tra le mani si presentano alla conferenza stampa.

"Non mi piacevano granché le condizioni del campo e le palle pesanti, con tutta quella pioggia - racconta Roberta - eravamo nervose, era una finale di Slam. Loro erano molto aggressive, noi siamo state brave a restare li', attaccate al match anche quando eravamo sotto nel punteggio. Dopo lo stop per pioggia abbiamo cominciato meglio". Roberta guarda Sara e la ringrazia: "E' stata magnifica, fenomenale, sta giocando praticamente tutti i giorni da due settimane ed è stata concentrata a carica anche oggi, alla vigilia della finale con la Sharapova. Magari poteva fregarsene del doppio".

Sara ricambia i sorrisi della sua amica e compagna di doppio: "Volevamo entrambe questa vittoria dopo la finale persa lo scorso gennaio agli Australian Open". Non si può non pensare al fatto che in estate ci sono le Olimpiadi di Londra. Nel 2012 Errani-Vinci stanno dominando, quindi un pensierino ad una medaglia olimpica, magari proprio l'oro, è lecito farlo. "Ci teniamo tanto - conferma Sara - ed è per questo che ci stiamo allenando tanto. I risultati stanno arrivando, certo ai Giochi ci sarà l'erba, qualcosina cambia rispetto alla terra rossa. Però avremo anche diverse settimane e diversi tornei per allenarci".

Il discorso, ovviamente, scivola sulla finale con la Sharapova, un match storico per Sara e per tutto il tennis azzurro: "Ora voglio godermi per qualche ora questo successo in doppio - dice la romagnola - poi domattina parlerò con il mio coach della Sharapova. In fondo serve anche ad allentare la tensione non stare già adesso con la testa nella finale". In sala insistono e le chiedono se è preoccupata più del servizio della russa o della risposta: "Certo dovrò servire una percentuale molto alta di prime palle per evitare che mi prenda campo. Per quanto riguarda il suo servizio, è potente ma piatto. E a me piace rispondere".

Vuoi seguire il Roland Garros in LIVE-STREAMING dal tuo pc, dal tuo iPhone o dal tuo iPad? Scopri Eurosport Player (www.eurosportplayer.it), la nostra WEB-TV che seguirà tutti i match in diretta da Parigi