Formula 1 - Schumi: “Titolo di Vettel meritato; Ferrari, peccato”

L’ormai ex campione di Formula 1 fa i complimenti sia al vincitore del mondiale che alla sua ex squadra per l’impegno profuso sino all’ultimo GP: “Sono molto contento per Vettel, per me è stato il pilota giusto a vincere il titolo"

Bravo Seb. In un ideale passaggio di consegne, Michael Schumacher si congratula, dalle pagine del suo sito, con Sebastian Vettel che domenica a Interlagos ha conquistato il suo terzo titolo mondiale consecutivo. "È stata sicuramente una gara snervante per lui ma ha condotto la stagione a un finale magistrale - dice il sette volte iridato, che in Brasile ha disputato il suo ultimo Gp - Conosco questo ragazzo da tempo e mi piace parecchio, sono molto contento per lui, per me è stato il pilota giusto a vincere il titolo". Ma Schumi non dimentica il suo vecchio amore. "Dall'altro lato, mi è dispiaciuto moltissimo per la Ferrari, un team a cui mi sento ancora legato - confessa - Per questa stagione avrei voluto tanto il titolo Costruttori vestito di rosso"

RED BULL: VETTEL NON HA PROLUNGATO - La Red Bull smentisce le notizie relative al prolungamento del contratto di Sebastian Vettel fino al 2016. ''C'è un accordo fino al 2014, la situazione è questa: nient'altrò', dice Helmut Marko, consulente di Red Bull Motorsport, all'agenzia Dpa. Secondo il portale austriaco oe24.at, Vettel avrebbe prolungato per altri 2 anni l'intesa con la scuderia anglo-austriaca, con cui ha appena conquistato il terzo titolo iridato consecutivo. Il 25enne pilota tedesco, dopo l'ultima gara dell'anno in Brasile, ha dichiarato che non esistono motivi per pensare ad un'altra squadra.

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport