Gli Usa allungano nella seconda giornata

All'inizio della seconda giornata della Ryder Cup gli Stati Uniti piazzano un parziale di 3-1 e si portano 8-4 sull'Europa

Hanno decisamente allungato gli Stati Uniti dopo i foursomes mattutini della seconda giornata e ora conducono sull'Europa per 8-4 nella 39ª edizione della Ryder Cup che si sta disputando sul percorso del Medinah CC, a Medinah nell'Illinois. Il parziale è stato di 3-1 e quattro punti di divario rendono molto difficile la situazione dei continentali diretti dallo spagnolo Josè Maria Olazabal, che proveranno ad accorciare le distanze nei fourballs del pomeriggio per avere una chance di recupero nei 12 singoli della terza giornata. Nei foursomes Phil Mickelson e Keegan Bradley hanno continuato il loro show strapazzando letteralmente Luke Donald e Lee Westwood (7/6) e cogliendo il terzo successo consecutivo di coppia. I due statunitensi sono andati subito sul 2 up, poi hanno vinto altre cinque buche a cominciare dalla sesta, chiudendo il conto appena alla 12ª. Jason Dufner e Zach Johnson, riproposti nuovamente insieme nel foursome, non hanno deluso le attese del capitano americano Davis Love III e si sono imposti per 2/1 su Sergio Garcia e Nicolas Colsaerts. Gli statunitense hanno rapidamente guadagnato due buche, poi tra la sesta e la 11ª gli europei hanno pareggiato. Non hanno avuto il tempo di gioire perchè nelle due buche successive sono tornati 2 down. Garcia alla 16 ha imbucato l'approccio, ma alla 17 il par degli americani è valso il punto pieno. Jim Furyk e Brandt Snedeker si sono presi la rivincita (1 up) su Rory McIlroy e Graeme McDowell, dai quali erano stati battuti nella prima giornata con lo stesso punteggio. Americani avanti di 2 up dopo cinque buche, distanze accorciate dai continentali all'8ª, ancora 2 up alla 11ª, nuovamente 1 up alla 16ª, ma sull'ultima buca i due nordirlandesi, pur partendo da situazione favorevole, non sono riusciti a pareggiare.

Il punto europeo lo hanno guadagnato di forza Justin Rose e Ian Poulter superando per 1 up Bubba Watson e Webb Simpson. Questi ultimi, in vantaggio per 1 up dopo otto buche, hanno subito la reazione dei due inglesi che hanno vinto tre buche su quattro dalla 9 alla 12, poi hanno sprecato un pò, hanno concesso una buca agli avversari, ma alla fine sono riusciti a mantenere l'esiguo ma prezioso vantaggio. Nel fourball del pomeriggio tornerà in campo Francesco Molinari, lasciato a risposo per due turni consecutivi, che insieme a Justin Rose avrà di fronte Bubba Watson e Webb Simpsonn Gli altri match: Nicolas Colsaerts/Paul Lawrie (Eu)-Dustin Johnson/Matt Kuchar (Usa); Sergio Garcia/Luke Donald (Eu)-Steve Stricker/Tiger Woods (Usa), che hanno saltato il foursome; Rory McIlroy/Ian Poulter (Eu)-Jason Dufner/Zach Johnson (Usa). Ai box Phil Mickelson e Keegan Bradley, i due giocatori più in forma degli americani, per una scelta forse un pò azzardata di Davis Love III.