Gran Premio dell'Australia - Moto2: Espargaro vince, Marquez campione

Grazie a un terzo posto a Phillip Island il 19enne rider iberico vince il titolo della classe di mezzo con una gara d'anticipo. Per Marquez si tratta del secondo titolo in carriera dopo quello conquistato in 125. In Australia vince Pol Espargaro, secondo posto per Anthony West miglior italiano Simone Corsi, 6°

La grande giornata del motociclismo iberico non si limita al trionfo di Jorge Lorenzo in MotoGp. Il Gran Premio d’Australia ha incoronato un altro campione spagnolo Marc Marquez che, dopo aver fallito sette giorni fa a Sepang il primo match point cadendo malamente sull’asfalto bagnato quando mancavano sette giri dal termine, questa volta non ha fallito l’appuntamento conquistando così il suo secondo titolo mondiale, il primo nella classe Moto2.

Al 19enne rider di Cervera è bastato arrivare al terzo posto, alle spalle di Pol Espargaro (che con questo successo ipoteca il secondo posto) e di Anthony West, per laurearsi campione con una gara d’anticipo. Un trionfo meritatissimo quello del talentuoso pilota che in sella alla sua Suter Catalunya Caixa Repsol ha vinto 8 gare e inanellato ben 13 podi. Una stagione super che rappresenta il degno trampolino di lancio per lo sbarco in MotoGp nel team HRC, dove il giovane Marc dovrà provare a non far rimpiangere Casey Stoner.

"È stato un inverno molto difficile - le prime parole di Marquez dopo il suo trionfo - dopo il problema all'occhio. Ma ora posso finalmente festeggiare, ringraziando il team, la famiglia, e anche Pol Espargaro per essere stato un bell'avversario. Ora potrò correre a Valencia senza pressione".

Tornando alla gara, dominata da Espargaro andato in testa al primo giro e giunto al traguardo con 16” su West e Marquez, c’è da sottolineare il sesto posto di Simone Corsi, miglior italiano al traguardo. Ritiro per Andrea Iannone.