Honda: possibilità di un ritorno nel circus

La Honda apre alla possibilità di tornare a gareggiare in Formula1, abbandonata nel 2009. Prima, però, l'obiettivo è vincere il mondiale WTCC

Potrebbe accadere in futuro, anche se non nel breve termine. Il produttore giapponese ha voltato le spalle al grande circus alla fine del 2008 a causa della crisi economica mondiale. Da allora si parla di voci di un ritorno e di colloqui informali, ma adesso uno dei personaggi di spicco ha ammesso che ci sono i motivi per prendere in considerazione questa ipotesi. Si tratta di Yoshiharu Yamamoto, amministrazione delegato di Honda R & D.

"Non posso parlare per Honda, ma a livello personale mi piace correre - ha detto in un'intervista ad Austosport -. Il mondiale di F.1 è il più importante appuntamento automobilistico e richiede un grande impegno. Ma è vero che si guarda a quelle gare e spero che un giorno si possa partecipare di nuovo. Personalmente non credo che possiamo tornare subito, ma esiste la possibilità di cambiare le regole e quindi di attirare anche noi".

Yamamoto sostiene che la Honda attualmente sta concentrando i propri sforzi sul World Touring Car Championship: "La prima cosa che dobbiamo fare è vincere nel WTCC, e allora forse possiamo guardare più lontano".