Liga - Mourinho ci ricasca e insulta un giornalista

Il tecnico del Real Madrid se la prende con un inviato spagnolo, tre anni fa la “rissa” in Italia. Stavolta è toccato a un inviato di Marca. Pesantissime le parole del portoghese: "Nel mondo del calcio io e il mio staff siamo in cima e nel mondo del giornalismo tu sei una m..da“

Ci risiamo. Un ritorno al passato per José Mourinho. Vi ricordate gli spintoni e le minacce al giornalista del Corriere dello Sport Andrea Ramazzotti? Tre anni fa, guarda caso l’ultima stagione del portoghese all’Inter, nei pressi del pullman che avrebbe ricondotto i nerazzurri a Milano dopo la trasferta di Bergamo. Il giornalista, con il permesso degli uffici stampa dei due club, si avvicinò alla postazione delle interviste riservata a Inter Channel per strappare qualche dichiarazione e Mourinho, con un attacco di ira ingiustificata, lo strattonò e lo invitò ad andare via con un: “Non devi stare qui, devi andare in sala stampa“.

Tre anni dopo, guarda caso in quella che secondo molti sarebbe l’ultima stagione a Madrid, Mourinho inciampa ancora una volta prendendosela stavolta con un inviato di Marca. Sì, avete letto bene. Il giornalista di un quotidiano chiaramente madridista. Dalla parte del Real e non dell’allenatore. Questa la colpa dello spagnolo, accusato di avere fonti segrete interne allo spogliatoio merengues. Secondo il protagonista di questa triste vicenda, alla vigilia della sfida contro il fanalino di coda della Liga Espanyol, il tecnico del Real avrebbe chiesto con insistenza all’inviato i nomi delle talpe. Al rifiuto di rivelare le fonti (normalità), Mourinho avrebbe cominciato a insultare pesantemente il giornalista, cominciando con: “Nel mondo del calcio io e il mio staff siamo in cima e nel mondo del giornalismo tu sei una m..da“. Incredulo il mal capitato che ha cercato di ribattere pretendendo spiegazioni. La risposta di Mourinho non si è fatta attendere: “Mi è stato detto che sei una persona molto cattiva e ci credo. Se anche fosse vero, che notizia sarebbe? Dimmi chi è la tua fonte”.

Un teatrino abbastanza triste e per lo Special One un vizio conosciuto. Creare tensione, anche e soprattutto con organi di stampa vicini al club allenato, è una sorta di strategia del tecnico. L’inviato di Marca ha cercato di spiegare l’accaduto con un pezzo di avvicinamento alla gara, poi pareggiata dal Real contro l’Espanyol, in cui spiegava l’accaduto con amarezza. Ormai nella capitale spagnola siamo arrivati alla resa dei conti.

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport