Londra 2012 - L'Italia olimpica è infinita con Josefa Idem

Il resoconto di una giornata contraddistinta dall'ottava finale olimpica conquistata dalla 47enne azzurra nel K1 500, ma anche dalle sconfitte di Alessandra Sensini nel windsurf e di Vanessa Ferrari al corpo libero. Ritorna in pista anche Bolt, fenomenale nelle batterie dei 200 metri

Dopo il tris del lunedì azzurro, arriva una giornata senza medaglie per l'Italia ai Giochi di Londra 2012. Eppure le soddisfazioni e le emozioni non sono mancate, soprattutto al femminile e soprattutto grazie a due grandi donne di sport come Josefa Idem e Alessandra Sensini.

JOSEFA IDEM INFINITA (Clicca qui e leggi il report della gara) - A 47 anni e 11 mesi Josefa Idem dimostra ancora una volta di possedere una classe senza età e conquista l'ottava finale olimpica della sua carriera nella canoa, specialità K1 500: l'atleta di origini tedesche ha fatto valere tutta la sua esperienza senza forzare nei primi 200 e poi rimontando alla grande per andare a vincere la terza semifinale in 1'52"232. Giovedì 9 la finale alle 11:08 ora italiana.

ALESSANDRA SENSINI SI ARRENDE (Clicca qui e leggi il report della gara) - Un altro fenomeno dello sport azzurro over-40 è Alessandra Sensini, come al solito protagonista fino in fondo nelle gare olimpiche di wind-surf. Non è andata bene questa volta, con la 42enne di Grosseto che ha chiuso ottava nella finale della specialità RS:X mancando per la prima volta l'appuntamento con il podio dopo un oro, un argento e due bronzi nelle ultime quattro edizioni. Un esempio, anche nella sconfitta.

FERRARI QUARTA CON BEFFA (Clicca qui e leggi il report della gara) - Non è bastato un grande esercizio a Vanessa Ferrari per salire sul podio nella finale al corpo libero. Il suo punteggio 14.900 è lo stesso della Mustafina, che si guadagna il bronzo, ma poiché nella ginnastica non sono previsti ex-aequo alle Olimpiadi è la russa a salire sul podio in virtù di un punteggio di "esecuzione" più alto. Una beffa per Vany, che finisce i suoi Giochi in lacrime...

USAIN BOLT PASSEGGIA SUI 200 (Clicca qui e leggi il report della gara) - Lasciamo lo sport azzurro per un attimo e puntiamo i riflettori sul grande protagonista di Londra 2012. Dopo il fantastico oro nei 100, Usain Bolt sin prepara per il bis sulla distanza doppia. Nelle batterie il fenomeno giamaicano ha "passeggiato" in 20"39, dando addirittura la sensazione di potersi avvicinare al suo record del mondo. Mercoledì 8 le semifinali e giovedì 9 la finale: lo spettacolo continua...

***

TUTTE LE ALTRE EMOZIONI DELLA GIORNATA OLIMPICA

Le parole di Schwazer: "Ho sbagliato tutto, ma a Pechino ero pulito"

Crollano le azzurre del volley: ko ai quarti 3-1 con la Corea

Donato e Greco in finale nel salto triplo

Neymar in finale con il Brasile, affronterà il Messico

Lapi e Perrupato settime nella finale del nuoto sincronizzato

Valentina Truppa finalista nel dressage

Lolo Jones delude nei 100 ostacoli: vince Sally Pearson

Liu Xiang e la sua personalissima maledizione olimpica

Il gesto commovente di Daniel Gyurta

***

Tutto lo spettacolo dei Giochi Olimpici di Londra 2012 è 24 ore su 24 su Eurosport. Seguici sul canale 216 di Sky e commenta in diretta con i nostri telecronisti su Facebook e Twitter su usando l'hashtag #direttaeurosport