Londra 2012: Gnudi, bella estate grazie a sacrifici atleti azzurri

Roma, 19 set. - (Adnkronos) - "Questa e' stata una bella estate per lo sport italiano, a cominciare dagli Europei di calcio per proseguire con le Olimpiadi e le Paralimpiadi, e questo e' il frutto del sacrificio di tanti atleti che hanno voluto con determinazione giungere a questi risultati, ma non solo gli atleti che sono stati premiati, ma tutti quelli che hanno partecipato a questi Giochi". Lo ha detto il ministro per gli Affari regionali, il Turismo e lo Sport, Piero Gnudi, durante la cerimonia di riconsegna della bandiera Olimpica di Londra 2012 al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

"Ma questi risultati si devono anche al Coni e a Pancalli, che con la sua federazione ha preparato questi Giochi nel modo adeguato, ma anche a tutte le associazioni sportive e a quelle migliaia di persone che dedicano il loro tempo libero per aiutare i giovani per fare sport. Questa e' la ricchezza del nostro paese", aggiunge Gnudi che sottolinea come "il guardare al bene comune e' in Italia uno spirito ancora molto vivo". "Ringrazio anche tutte le strutture delle Forze Armate che hanno contribuito a queste vittorie. Possiamo essere orgogliosi di tutti i nostri atleti e di tutti coloro che lavorano nel mondo dello sport", ha concluso il ministro dello sport.