Macau - Rob Huff, una pole che avvicina il titolo

Il britannico Robert Huff strappa punti pesantissimi lasciandosi alle spalle proprio i due colleghi Chevrolet Muller e Menu, entrambi ancora in corsa per il titolo

Mai poli fu tanto importante. È proprio il caso di dirlo. Rob Huff strappa il miglior tempo nelle qualifiche di Macau, ultima prova della stagione, allungando sui colleghi Chevrolet Muller e Huff, ora staccati du 42 e 37 lunghezze in classifica.

Dopo la buonissima prestazione della Honda nei test del giovedì, con Monteiro davanti a tutti, le Cruze si riportano in testa completando l’ennesima tripletta stagionale. Robert Huff è il più veloce, 2:29.422, unico pilota a rimanere sotto il muro dell’1:30. Alle sue spalle proprio i due rivali al titolo, Yvan Muller (2:30.144) e Alain Menu (2:30.488).

Quarto posto per Gabriele Tarquini, all’ultima prova al volante di una Seat, staccato di quasi mezzo secondo. Proprio il prossimo compagno di squadra di Tarquini, Tiago Monteiro, conferma quanto di buono fatto vedere nei test del giovedì, portando la sua nuovissima Honda Civic in quinta posizione (2:31.539).

Deludono tutte le BMW, con Norbert Michelisz in settima posizione, e a seguire dopo l’altra Seat dell’indipendente Oriola e la Chevrolet di MacDowell, Stefano D’Aste e Franz Engstler. Fuori dai migliori 12 l’esperto Tom Coronel, sempre su BMW.

Ben cinque le wildcard locali fuori dal 107% mentre riescono a prendere il via Jo Rosa Merzsei (BMW 320si) e Filipe De Souza (Chevrolet Lacetti).