Mondiali 2014 - Il codice etico ferma Leonardo Bonucci

Il centrale bianconero sarà il primo juventino a saltare una convocazione della Nazionale dopo le proteste contro l'arbitro Guida, un provvedimento come sempre deciso dal ct Cesare Prandelli. (foto AP/LaPresse)

Manca ormai poco alla prima lista dei convocati per la sfida tra Olanda e Italia in programma mercoledì prossimo ad Amsterdam. Un match amichevole che segna l’inizio di un 2013 importante che culminerà nella Confederations Cup brasiliana. Per Cesare Prandelli è dunque giunto il momento di ribadire i punti-chiave del proprio mandato da commissario tecnico.

Uno di questi è indubbiamente il codice etico che, ancora una volta, calerà come una mannaia su chi nelle ultime settimane ha sgarrato. Dopo i casi di Daniele De Rossi, Daniel Osvaldo, Mario Balotelli e Antonio Cassano, questa volta – per la prima dalla sua introduzione – sarà il turno dello juventino Leonardo Bonucci.

Dalle prime indiscrezioni che circolano, la lista dei convocati che verrà diramata in serata non includerà il centrale difensivo bianconero. Bonucci paga le clamorose proteste nei confronti dell’arbitro Guida al termine di Juventus-Genoa 1-1. Un comportamento che gli è costato due giornate di squalifica per “espressioni ingiuriose al quarto uomo” e “atteggiamento intimidatorio nei confronti di un arbitro addizionale”.

Non un comportamento da “azzurro”, almeno nell’accezione proposta da Prandelli del termine. Per la prima volta, dunque, la Juventus vede un proprio tesserato ricevere lo stop del ct, esattamente come sarebbe accaduto per Giorgio Chiellini (anche lui protagonista del post-partita con il Genoa) se non fosse che l’altro centrale difensivo è ancora ai box per infortunio.

Due brutte notizie che ci regaleranno un’Italia meno bianconera (alle due defezioni già citate si aggiunge l’infortunato Claudio Marchisio) e più rossonera, con la conferma della coppia Stephan El Shaarawy-Mario Balotelli già vista all’opera nell’ultimo test del 2012 contro la Francia. Il futuro, forse, è davvero loro.

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport