Motociclismo - Lorenzo apre a Rossi: "Non ci sarà nessun muro"

I due campioni della Yamaha vivranno d’amore e d’accordo? Secondo il pilota spagnolo sì: "Alla fine noi facciamo uno sport individuale e ciascuno è interessato al suo lavoro, ma stavolta niente muro"

Il due volte campione del mondo Jorge Lorenzo fa sapere che la rivalità a volte eccessiva che regnava ai tempi della prima “collaborazione” con Valentino Rossi, dal 2008 al 2010, non sarà più d’attualità nella prossima stagione, quando la coppia sarà di nuovo insieme in Yamaha.

E non ci sarà nemmeno nessun muro a dividere i due campioni nel 2013, una cosa che invece avvenne per volontà di Valentino in modo da non condividere più alcun segreto tecnico.

“Probabilmente al muro è stata data più importanza di quella che in realtà ha avuto - Le parole del campione del mondo in carica arrivano dalla Race of Champions di Bangkok - Alla fine noi facciamo uno sport individuale e ciascuno è interessato al suo lavoro, comunque sia questa volta non ci sarà. Dopotutto non è come se giocassimo a basket insieme”.

Lorenzo apre a Rossi, dunque. Vedremo poi quale sarà la realtà dei fatti.

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport