Motori - Zanardi torna al volante? "Non ancora"

Dopo aver effettuato un test con la BMW, Zanardi ha deciso di non impegnarsi per tutta la stagione 2012, rimandando il suo rientro a tempo pieno nel mondo dei motori. Per ora le priorità del fuoriclasse italiano rimangono l'handbike e la famiglia

Alex Zanardi conferma la propria rinuncia a partecipare al prossimo campionato di superturismo tedesco DTM al volante di una BMW.

L'ex campione di Formula 1 e WTCC, ora pluricampione paralimpico di handbike, in una intervista a "Telegraph Sport" ammette che al ritorno al volante di un'auto da corsa preferisce continuare ad andare in bici e a pesca con il figlioletto.

"Ero in lacrime dopo il colloquio che abbiamo avuto sulla seria possibilità di tornare a gareggiare - dice Zanardi parlando del test effettuato con una BMW modificata nei comandi -, ma ho deciso più avanti che sarebbe stato un po' troppo per me essere coinvolto a tempo pieno per tutta la stagione il prossimo anno".

"Questo non mi avrebbe permesso di trovare il tempo per le cose che avevo piacere di fare, come il ciclismo o andare a pesca con mio figlio. Così ho deciso di aspettare il prossimo treno", ha concluso l'ex pilota bolognese.