Nadal "Un onore fare meglio di Borg"

Le dichiarazioni di Rafael Nadal e Novak Djokovic, protagonisti della "finale in due tempi" del Roland Garros concluso questo pomeriggio dopo quasi quattro ore di gioco

Rafel Nadal ha vinto il Roland Garros 2012 battendo in nella 'finale in due tempi' Novak Djokovic con punteggio 6-4 6-3 2-6 7-5. Lo spagnolo ha vinto il settimo titolo sul Philippe Chatrier battendo il primato di Bjorn Borg, che a Parigi si era fermato a sei iridi: "Per me, è davvero un onore - ha detto Nadal dopo la premiazione - Borg è uno dei più grandi della storia, quindi per me, il confronto con lui è fantastico. E' una giornata di emozioni - ha proseguito lo spagnolo, al suo undicesimo titolo Slam - la settima vittoria è importante perché è un piccolo record, ma come ho detto ieri questo viene dopo. Per me, la cosa importante è vincere il Roland Garros, non importa che sia la prima, la seconda, la terza o la settima volta. Questo torneo per me è il massimo – le parole di un emozionato Nadal - per me quello di Parigi è il torneo più bello del mondo. Essere qui ancora una volta, poter giocare un’altra finale e alzare al cielo il trofeo è qualcosa di indimenticabile. Sono davvero, davvero molto emozionato, credo che sia il momento più importante della mia carriera”.

Il numero uno del mondo, Novak Djokovic, ha invece mancato il quarto successo Slam consecutivo dopo Wimbledon, Us Open (2011) e l'ultimo Melbourne, ma è comunque soddisfatto del suo torneo e di aver centrato per la prima volta la finale del Roland Garros: "Giocare queste partite, vivere queste emozioni, ti ripaga di tutti i sacrifici fatti, di tutti gli allenamenti, di ogni goccia di sudore - ha detto Nole - A volte si vince altre si perde, è normale: Rafa è indubbiamente il miglior giocatore della storia su questa superficie, i risultati lo dimostrano - 52esima vittoria su 53 incontri disputati a Parigi, ndr. - Penso che sia uno dei migliori giocatori che il tennis abbia mai conosciuto - ammette Djokovic - e pensare che ha solo 26 anni... Siamo giovani e ci siamo già affrontati una trentina di volte - quella di oggi è stata la quarta finale Slam consecutiva contro Nadal - spero che ci saranno ancora tante battaglie tra di noi. Abbiamo giocato per quasi quattro ore. Penso che la gente si sia divertita, anzi devo ammettere che mi ha stupito vedere quanta gente fosse presente oggi. Nonostante fosse un giorno lavorativo, nessuno ha voluto perdere questa partita, segno che abbiamo offerto una bello spettacolo. Penso che lo sport stia vivendo alcuni momenti importantissimi - conclude Djokovic - C’è molta attenzione attorno al tennis maschile, merito soprattutto di noi 4 - Roger Federer e Andy Murray sempre nei top-four, ndr. - giocatori carismatici che fanno bene al tennis. Sono riuscito ad arrivare in finale per la prima volta, quindi non cambierei nulla. Tutto nella vita è una lezione. Spero di poter uscire più forte da questa esperienza". Con appuntamento a Wimbledon...

Vuoi seguire il Roland Garros in LIVE-STREAMING dal tuo pc, dal tuo iPhone o dal tuo iPad? Scopri Eurosport Player (www.eurosportplayer.it), la nostra WEB-TV che seguirà tutti i match in diretta da Parigi