NBA - Il Gallo trascina Denver, i Lakers finalmente ok

Danilo Gallinari top scorer con 21 punti nel successo di Denver su Golden State, i gialloviola dopo sei ko di fila battono Cleveland e vedonola luce in fondo al tunnel. Successi per Oklahoma, New York, Brooklyn e San Antonio. Toronto si blocca contro Milwaukee

Denver Nuggets-Golden State Warriors 116-105

Danilo Gallinari cresce a vista d'occhio e a pari passo migliora la classifica dei Denver Nuggets che contro Golden State centrano la quarta vittoria consecutiva e portano il loro record casalingo a 14 vittorie e sole 2 sconfitte. L'ex stella dell'Olimpia gioca una partita esiziale segnando 21 punti con soli cinque errori al tiro (7/12 dal campo) a cui aggiunge 8 rimbalzi e 6 assist che insieme ai 20 punti di Ty Lawson permettono a Denver di piegare la resistenza dei Warriors a cui non basta spedire tre uomini oltre i 20 punti (Curry 29, Lee 23 e il rookie Barnes a 21), tirare col 51% dal campo e col 54% da tre per espugnare il Pepsi Center. Per Golden State si tratta della terza sconfitta nelle ultime quattro gare mentre nelle fila dei Nuggets l'ottimo il rientro dopo il lungo infortunio di Wilson Chandler (autore di 14 punti e 6 rimbalzi in 20').

LA Lakers-Cleveland Cavs 113-93

Il rientro di Dwight Howard, dopo tre match saltati per problemi alla spalla, aiuta Los Angeles ad interrompere la striscia di sei sconfitte consecutive , la più lunga serie di ko da sei anni a questa a parte, ed a ridare un po' di morale alla truppa di Mike D'Antoni. Contro i derelitti Cavs i gialloviola dominano dal primo all'ultimo minuto tirando con un immaginifico 58% dal campo e con un ottimo 52% da tre punti (13 triple a bersaglio su 25 tentate) e mandando ben sei uomini in doppia cifra anche se il migliore di tutti alla fine sarrà proprio DH12 che chiude la gara con 22 punti (9/11 al tiro) e cattura 14 rimbalzi. Nash e Bryant da soli distribuiscono 15 assist (su un totale di 32) e come per magia Los Angeles ritrova quella fluidità in attacco che da tempo non trovava e come per magia la vittoria numero 16 in stagione regolare.

NY Knicks-New Orleans Hornets 100-87

I New York Knicks si scrollano di dosso il periodo complicato e dopo tre ko consecutivi ritrovano la vittoria contro i New Orleans Hornets, che al Madison interrompono la loro serie di quattro successi consecutivi. A trascinare New York al successo è Carmelo Anthony che per la 24esima partita consecutiva segna più di 20 punti anche se un contributo importante alla causa della squadra di Woodson lo regala Chris Copeland che parte in quintetto base e in 30’ segna 22 punti con 9/15 al tiro e ben 4 triple mandate a bersaglio. Agli Hornets invece non sono sufficienti i 22 punti di Eric Gordon per uscire indenni dalla Grande Mela.

Gli altri risultati

Toronto Raptors-Milwaukee Bucks 96-107

Brooklyn Nets-Indiana Pacers 97-86

San Antonio Spurs-Minnesota Twolves 106-88

Portland Trail Blazers-OKC Thunder 83-87

* * *

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport