NBA - Indiana spazza via Miami, Clippers ko a Toronto

I Pacers si confermano bestia nera degli Heat i Knicks vincono con i Bucks e sognano il miglior record ad Est mentre Rudy Gay trascina Toronto contro i Clippers. I Lakers battono minnesota e continuano il loro momento positivo mentre grazie a 18 punti di Gallinari i Nuggets battono New Orleans

Toronto Raptors-LA Clippers 98-73

Se il buongiorno si vede dal mattino la trade che ha portato Rudy Gay a Toronto può davvero far fare un salto di qualità importante ai Raptors che, alla prima partita con il loro neoacquisto, ha letteralmente demolito i Clippers che all'Air Canada Centre incappano nella peggior serata della loro stagione (mai avevano segnato 73 punti nella stagione corrente). Los Angeles tira con percentuali imbarazzanti dal campo (34.7% da due punti e 16% da tre), perde nettamente il confronto a rimbalzo (45-37 il bilancio a favore dei canadesi) e senza Paul conferma tutte le difficoltà offensive. Al contrario invece Toronto gioca alla grande e trascinata dai 20 punti, in uscita dalla panchina, del già citato Gay dai 19 di Demar DeRozan e di Amir Johnson (che aggiunge anche 16 rimbalzi) trova la 17a vittoria stagionale.

Indiana Pacers-Miami Heat 102-89

Indiana si conferma un rullo compressore in casa ed ottiene la 13a vittoria casalinga consecutiva contro i Miami Heat di Spoelstra che, rischia l'opportunità di perdere la chance di allenare l'East all'All Star Game (ricordiamo che questo riconoscimento se lo guadagna il coach della squadra con il miglior record nella Conference) a scapito di Mike Woodson dei Knicks se LeBron e compagni non vinceranno il prossimo impegno contro i Raptors. A trascinare i Pacers al successo ci ha pensato uno straordinario David West che ha realizzato 30 punti (22 nella sola ripresa) ed ha azzoppato le chance di Miami che ha patito molto a rimbalzo (34-25 lo scarto a rimbalzo fra le due squadre) e a cui non sono bastati i 28 punti di LeBron James. Indiana tira un ottimo 55% dal campo manda cinque uomini in doppia cifra (oltre a West anche Stephenson, Hill, George ed Hansbrough segnano più di 10 punti) e salgono a quota 28 vittorie stagionali.

NY Knicks-Milwaukee Bucks 96-86

Carmelo Anthony guida una pattuglia di quattro giocatori in doppia cifra ed i Knicks si sbarazzano agevolmente al Madison dei Bucks, una delle formazioni più in forma del momento. New York domina a rimbalzo (alla fine saranno 50 i rimbalzi catturati da Chandler e compagni, record stagionale), ha una panchina capace di produrre 38 punti (17 a testa in uscita dal pino per JR Smith e Stoudemire) e concede solamente il 39% dal campo a Milwaukee, a cui non bastano i 19 punti di Ilyasova e la doppia doppia da 16 punti e 10 rimbalzi di Sanders per raddrizzare la partita ed evitare il 21esimo ko stagionale.

Memphis Grizzlies-Washington Wizards 85-76

Tayshaun Prince inizia nel migliore dei modi la sua avventura ai Grizzlies che, anche grazie ai 14 punti in uscita dalla panchina dell'ex Pistons, riescono a battere i derelitti Wizards ed a trovare la seconda vittoria nelle ultime quattro partite. Contro Washington, Memphis manda cinque uomini in doppia cifra e domina a rimbalzo (46 a 31 lo scarto fra le due formazioni) e porta casa la vittoria numero 30 in stagione.

Denver Nuggets-New Orleans Hornets 113-98

Danilo Gallinari segna 18 punti ed aiuta i Nuggets a vincere la sesta partita consecutiva contro i New Orleans Hornets. L'azzurro in 38 minuti di utilizzo tira 8-18 dal campo, cattura 7 rimbalzi e smazza 5 assist ed insieme ad Igoudala (top scorer con 24 punti) e Ty Lawson (doppia doppia da 21 punti e 13 rimbalzi) trascina Denver al successo numero 30 in stagione.

Minnesota Twolves-La Lakers 100-111

Pau Gasol, grazie all'infortunio alla spalla di Dwight Howard, torna in quintetto base e con 22 punti e 12 rimbalzi e grazie a un Bryant che sfiora la tripla doppia (17 punti, 12 rimbalzi ed 8 assist) e trova la vittoria numero in stagione riavvicinandosi piano, piano a quota 50%. I Lakers stritolano a rimbalzo i Wolves (57-40) e grazie ad una panchina da 36 punti non lasciano scampo alla squadar di Adelman a cui non bastano i 18 punti del russo Shved ed i 15 di Derrick Williams.

Gli altri risultati

Boston Celtics-Orlando Magic 97-84

Philadelphia 76'ers-Sacramento Kings 89-80

Detroit Pistons-Cleveland Cavs 117-99

Utah Jazz-Portland Trail Blazers 86-77

Phoenix Suns-Dallas Mavs 99-109

* * *

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport